Iscriviti

Shanghai inasprisce il lockdown Covid: polizia irrompe nelle case portando via anche persone negative

Secondo quanto ha raccontato Daniela a Fanpage.it anche le persone negative al virus vengono portate via a forza dai compound, irruzioni notturne in casa della polizia. "Qualcuno ci offra tutele".

Esteri
Pubblicato il 10 maggio 2022, alle ore 20:08

Mi piace
0
0
Shanghai inasprisce il lockdown Covid: polizia irrompe nelle case portando via anche persone negative

Ascolta questo articolo

In questo periodo il Covid-19 è tornato prepotentemente alla ribalta, questo anche perchè sono arrivate nuove varianti del coronavirus Sars-CoV-2, come ad esempio la Omicron. Di questo ceppo del patogeno esistono anche sottovarianti, le ultime riscontrate sono state la 4 e la 5. Secondo gli scienziati nel nostro Paese quella prevalentente è ancora la variante Omicron 2. I vaccini attualmente in commercio stanno comunque consentendo di tenere sotto controllo la malattia. 

Ma se da noi la situazione appare tutto sommato sotto controllo, non lo è in altre parti del mondo, come in Cina, dove l’improvvisa impennata di casi (molto pochi comunque rispetto ai numeri attuali dell’Italia) ha fatto scattare le misure previste dal protocollo “zero Covid” adottato dal Governo di Pechino, che con queste misure intende limitare al massimo la circolazione virale. Al momento in Cina la metropoli di Shanghai è completamente in lockdown e in questi giorni sono state chiuse anche le ultime due linee della metropolitana. Terribile la testimonianza di una italiana che vive lì. 

La testimonianza

Daniela vive da diversi anni a Shanghai e lavora come istruttrice di Fitness. La donna è stata intervistata dalla testata giornalistica Fanpage.it, che ha raccolto la sua importante testimonianza, facendo capire come la situazione non sia assolutamente delle migliori, con la polizia che entra nei compound prelevando forzatamente le persone

“Questi episodi si stanno verificando in complessi residenziali nei quali sono stati registrati casi di Covid-19, ma vengono costretti a lasciare i loro appartamenti anche residenti che non sono positivi. Sempre più persone che conosco stanno raccontando di irruzioni notturne” – questo ha raccontato Daniela a Fanpage.

La donna ha spiegato che il governo locale ha dichiarato che gli sgomberi avveranno valutando la situazione “caso per caso” ma c’è molta paura tra la popolazione. “Fino a oggi la situazione non è stata la stessa in tutte le strutture abitative, ma in tutta Shanghai parliamo di persone portate via a forza senza spiegazioni, animali da compagnia uccisi per paura che possano veicolare il virus” – così ha detto Daniela, preoccupata per la situazione. 

La donna si è poi rivolta alle autorità italiane in Cina, volendo ricevere rassicurazioni dal Consolato italiano circa le misure che l’Italia sta mettendo in conto se nel caso cittadini nostrani subiscano la stessa sorte dei cinesi portati via a forza dalle loro abitazioni. Nel bollettino diffuso nella giornata del 9 maggio i contagi a Shangai erano “soltanto” 3.014 su una città di 26 milioni di abitanti. Degli sgomberi forzati esisterebbero anche dei video.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire comunque come il virus sia ancora presente tra di noi, al di là dei metodi usati dalle autorità in Cina. Per questo bisogna continuare a rispettare le regole anti Covid previste dai protocolli sanitari, come indossare la mascherina e tenere il distanziamento sociale in alcune situazioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!