Iscriviti

Serial killer di bambini sfugge alla polizia: la folla lo uccide linciandolo

Arrestato con l'accusa di aver ucciso almeno 10 bambini, è riuscito a fuggire 2 giorni fa mentre era tenuto in custodia a Nairobi. Il serial killer è stato individuato dalla folla che lo ha linciato e ucciso.

Esteri
Pubblicato il 15 ottobre 2021, alle ore 16:59

Mi piace
0
0
Serial killer di bambini sfugge alla polizia: la folla lo uccide linciandolo

Un serial killer, reo confesso dell’omicidio di diversi bambini, almeno 10, è riuscito a sfuggire alla polizia dopo una prima cattura, rifugiandosi in un villaggio della zona, dove pensava di poter essere al sicuro.

Ma è stato individuato dalla folla che, inferocita, lo ha linciato e assassinato prima che gli agenti arrivassero sul posto. I fatti sono accaduti nel Kenya occidentale, in Africa.

La ricostruzione dei fatti

Masten Wanjala, questo il nome del serial killer, era stato arrrestato nel luglio scorso con l’accusa di aver ucciso almeno 10 bimbi. Il 20enne, inrerrogato dalla polizia, aveva anche confessato di averli drogati e, in alcuni casi, di aver bevuto il loro sangue. Come nei peggiori film dell’orrore, l’uomo, nelle scorse settimane, aveva anche indicato agli inquirenti i vari luoghi di sepoltura delle sue vittime, permettendo loro di recuperare i corpi dei minori assassinati.

Mentre era tenuto in custodia a Nairobi, due giorni fa, il 20enne è riuscito a fuggire, facendo perdere le sue tracce, rifugiandosi nel suo villaggio natale, nella zona di Bungoma. Pensava di potersi nascondere lì ma i parenti lo hanno costretto ad andare via e, proprio allora, si è diffusa la voce della sua presenza, tanto che una folla inferocita è riuscita a rintracciarlo e linciarlo prima dell’arrivo degli agenti.

L’uomo, stando al racconto del comandante della polizia di Bungoma, rilasciato al quotidiano locale Standard, è stato picchiato selvaggiamente e poi strangolato a morte. La famiglia del serial killer ha identificato il corpo anche se un portavoce della polizia ha spiegato che stanno ancora verificando che il defunto sia davvero Wanjala.

Non si riesce a capire come il 20enne sia riuscito a viaggiare da Nairobi al suo villaggio e soprattutto, non si sa come abbiano fatto gli abitanti del villaggio a identificarlo ancora prima che la polizia potesse essere informata. Quando è scappato, mercoledì, 3 agenti di polizia che erano in servizio sono stati accusati di negligenza ma su di loro incombe il sospetto che possano averlo aiutato a fuggire.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - La folla si è fatta giustizia da sé, in questo caso, linciando il serial killer, responsabile dell'uccisione di almeno 10 bambini. Ora spetta agli inquirenti verificare che il cadavere appartenga proprio all'uomo in fuga. Mi stringo al dolore dei genitori e dei familiari di tutte le innocenti vittime della follia di questo pluriomicida.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!