Iscriviti

Scoperta una nuova specie di dinosauro in Giappone: "Kamuysaurus japonicus" era alto 8 metri e pesava 4-5 tonnellate

Incredibile scoperta in Giappone: trovato lo scheletro di un dinosauro appartenente ad un genere mai rinvenuto prima, che è stato chiamato "Kamuysaurus japonicus".

Esteri
Pubblicato il 6 settembre 2019, alle ore 09:08

Mi piace
3
0
Scoperta una nuova specie di dinosauro in Giappone: "Kamuysaurus japonicus" era alto 8 metri e pesava 4-5 tonnellate

E’ stato scoperto in Giappone uno scheletro di dinosauro appartenente ad un genere mai rinvenuto fin d’ora: già nel 2013 sotto i depositi marini di 72 milioni di anni fa era stata trovata parte della coda nella città di Mukawa, nel distretto di Hobetsu, in Hokkaido, durante uno scavo del Museo Hobetsu e dell’Università di Hokkaido. Solo successivamente però è avvenuto il ritrovamento dello scheletro quasi nella sua totalità: sarebbe il più grande mai trovato in Giappone.

I ricercatori guidati dal professore del Museo dell’Università di Hokkaido, Yoshitsugu Kobayashi, hanno analizzato le sue ossa scheletriche, comparandole con 350 ossa e 70 taxa di adrosauridi, inducendoli ad ipotizzare che potesse trattarsi di un esemplare adulto alto 8 metri e pesante all’incirca 4 tonnellate quando camminava su 2 zampe e 5.3 tonnellate se utilizzava tutte le 4 zampe, verosimilmente come un elefante asiatico. 

L’Università di Hokkaido ha pubblicato lo studio su Scientific Reports, spiegando che si tratterebbe della specie di dinosauro appartenente al clade Edmontosaurini adrosauride erbivoro, denominato dagli scienziati Kamuysaurus japonicus“: “kamuy” indicherebbe la divinità nella lingua Ainu degli indigeni del nord del Giappone, “saurus” starebbe per rettile in latino, mentre “japonicus” indicherebbe il Giappone. Avrebbe inoltre alti gradi di parentela con il Kerberosaurus rinvenuto in Russia ed il Laiyangosaurus cinese.

La scoperta sta conducendo all’ipotesi che gli antenati del dinosauro prediligessero vivere nelle aree vicine all’ oceano e ciò avrebbe rivestito un ruolo fondamentale nella diversificazione evolutiva degli adrosauridi: gli ultimi antenati comuni degli Edmontosaurini erano particolarmente presenti in Asia ed in Nord America, collegate a quei tempi dall’attuale Alaska.

Una particolarità di questo dinosauro consisteva nel cosiddetto becco d’anatra, ovvero una lunga piattaforma anteriore nella superficie suturale nasofrontale, ma ciò che lo distinguerebbe fortememente da tutti gli altri dinosauri rinvenuti e biologicamente simili sarebbe da rintracciare nella bassa posizione della tacca ossea cranica, oltre al breve processo ascendente dell’osso mascellare ed infine nell’inclinazione anteriore delle spine dalla 6° al 12° vertebra dorsale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lara Tubia

Lara Tubia - Che emozione queste meravigliose scoperte: ci permettono di comprendere maggiormente la storia del nostro pianeta, degli animali e di noi stessi, concorrendo ad accrescere la consapevolezza della nostra storia ed evoluzione ed anche fornendo importanti contributi per poter comprendere anche il futuro che verrà. Chissà quanto ancora abbiamo da imparare e cosa ci riserveranno le prossime scoperte!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!