Iscriviti

Russia, morti 9 pazienti Covid in un ospedale: si è rotto il tubo dell’ossigeno

Il dramma si è verificato nelle scorse ore a Vladikavkaz, nella regione dell'Ossezia del Nord, in Russia. I pazienti deceduti erano ricoverati in terapia intensiva e per circa 30 minuti non avrebbero ricevuto l'ossigeno a causa del guasto.

Esteri
Pubblicato il 10 agosto 2021, alle ore 11:26

Mi piace
0
0
Russia, morti 9 pazienti Covid in un ospedale: si è rotto il tubo dell’ossigeno

Sono morti tutti in pochissimi minuti. Un dramma assurdo si è verificato presso l’ospedale di Vladikavkaz, città della Russia che si trova nella regione dell’Ossezia del Nord. Secondo quanto fanno sapere i media internazionali, 9 pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva sono deceduti a seguito della rottura di un tubo dell’ossigeno. La notizia viene confermata anche dal Ministero della Sanità russo. I ricoverati sarebbero rimasti senza aria per almeno 30 minuti

Un tempo troppo lungo per pazienti affetti da gravi difficoltà respiratoria a causa del Covid. Sul caso è intervenuto il capo ad interim della repubblica russa dell’Ossezia del Nord, Sergei Minyaylo, il quale ha spiegato che all’improvviso l’approvvigionamento di ossigeno ha subito un blocco. Sulle cause dell’incidente adesso saranno le autorità a fare piena chiarezza. Minyaylo ha affermato che adesso “è troppo presto per dare la colpa della loro morte all’incidente”. Tante le polemiche da parte dell’opinione pubblica sorte attorno a questa frase. 

Erano presenti 71 pazienti

Il capo ad interim dell’Ossezia del Nord ha riferito che al momento dell’incidente, nel reparto di terapia intensiva del nosocomio di Vladikavkaz, erano ricoverati 71 pazienti affetti da Covid, di cui 13 supportati dai sistemi di “ventilazione meccanica”. Proprio tra questi ultimi si sono verificati i 9 decessi.

Il guasto è stato poi riparato nel giro di 30-40 minuti, così spiegano le autorità, per cui il resto dei pazienti è passato ad utilizzare bombole di ossigeno di riserva. Come già detto sulle cause dell’incidente sono ancora in corso le indagini degli investigatori e dello stesso governo russo, che mira a fare chiarezza sulla vicenda. 

Non è tra l’altro il primo incidente del genere che si verifica nel mondo. In questi mesi di pandemia molte persone ricoverate in terapia intensiva per Covid hanno perso la vita a causa di guasti o incidenti avvenuti negli ospedali. Si tratta di drammi che, quando accadono, sconvolgono intere comunità.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un dramma davvero assurdo quello avvenuto in Russia. Queste notizie ci fanno capire di quanto possa essere delicata la situazione pandemica nel mondo, e di quanta pressione metta il Covid negli ospedali. Per questo bisogna far si che tutta la popolazione sia vaccinata contro il Covid, proprio per evitare che sempre più persone finiscano in terapia intensiva e che magari perdano la vita in queste drammatiche circostanze.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!