Iscriviti

Russia: 16enne uccide a colpi d’ascia la madre, i fratellini e i nonni

Questa drammatica vicenda si è verificata nella regione di Ulyanovsk: il ragazzo, dopo aver ucciso l'intera famiglia, si è tolto la vita, e uno motivi potrebbe essere legato alla depressione.

Esteri
Pubblicato il 24 agosto 2019, alle ore 13:20

Mi piace
2
0
Russia: 16enne uccide a colpi d’ascia la madre, i fratellini e i nonni

In Russia, si è verificata una vicenda drammatica, che deve far porre delle riflessioni. Un ragazzo di nome Timur, di sedici anni, ha compiuto una strage familiare, assassinando la madre, i fratellini di quattro anni e i nonni. Successivamente il ragazzo, resosi conto di quanto commesso, ha deciso di porre fine alla sua vita, buttandosi da una torre per telecomunicazioni.

Non si comprende il gesto che ha spinto Timur a commettere un simile atto, ma le forze dell’ordine stanno provando a ricostruire la dinamica dei fatti. Il giovane uomo si è servito di un’accetta, che ha usato per uccidere tutti i parenti, e il fatto si è verificato nella regione di Ulyanovsk, famosa zona del Volga.

La notizia data dal giornale Russia Today

La notizia è stata riportata dal giornale Russia today che ha provato a rivelare il motivo che ha portato il ragazzo a uccidere la famiglia. Il giornale intitolato “RBC” ha sottolineato che esisterebbe un bigliettino chiarificatore, in quanto Timur avrebbe lasciato un messaggio per spiegare le cause che l’hanno portato a fare una simile cosa.

Dalla nota si comprende che il ragazzo soffriva di depressione e avrebbe progettato di togliersi la vita, attraverso queste parole: “Per non fare stare male i miei familiari, ho deciso di prenderli con me”. Un gesto che sintetizza lo stato d’animo di Timur, che avrebbe voluto evitare la sofferenza dei parenti di fronte al suo suicidio.

C’è un altro elemento importante che chiarisce la situazione, in quanto l’adolescente ha lasciato un messaggio vocale a un amico prima di togliersi la vita. Timur spiega come sia stato facile uccidere la propria famiglia, ma ha fatto notare di essere molto legato ai parenti. I corpi della famiglia del ragazzo sono stati ritrovati in breve tempo dai vicini di casa. Infine, le informazioni di cui è in possesso la polizia possono essere fondamentali per risolvere il caso, in quanto la madre di Timur era separata dal padre.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Si tratta di una notizia che non si vorrebbe mai dare, ma è evidente che il giovane Timur soffriva di depressione e da molto tempo aveva pensato al suicidio. Un'aggravante potrebbe essere la fine del matrimonio tra i genitori, ma bisogna attendere degli aggiornamenti dalla polizia che sta facendo le dovute indagini intorno al caso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!