Iscriviti

Russia, 13enne rimane incinta: il padre sarebbe un bambino di soli 10 anni

Il fatto, avvenuto in Siberia, è stato reso noto dall'emittente locale TBK. La polizia ha già avviato un’indagine ma, a quanto pare, la bambina e la famiglia sono intenzionati a portare a termine la gravidanza.

Esteri
Pubblicato il 20 gennaio 2020, alle ore 11:20

Mi piace
7
0
Russia, 13enne rimane incinta: il padre sarebbe un bambino di soli 10 anni

La notizia ha scioccato la Russia intera, che ora attende di conoscere gli sviluppi di una storia che ha davvero dell’incredibile. Stando a quanto diffuso dall’emittente locale TBK, una ragazzina di 13 anni residente a Zeleznogorsk, città della Siberia centrale appartenente al territorio di Krasnojarsk, è rimasta incinta. Ma a sollevare un polverone è stato l’apprendere che il padre sarebbe un altro bambino di soli 10 anni di età. 

A dare l’allarme è stato un istituto sanitario locale, che ha immediatamente informato le autorità. A seguire il caso è ora la polizia, che ha già avviato un’indagine alla quale partecipa anche la scuola della bambina, che dal canto suo ha fatto sapere di voler fornire tutta l’assistenza necessaria.

Ovviamente, di fronte ad un caso di questa portata, la bufera mediatica era pressoché inevitabile. L’opinione pubblica non ha tardato a far emergere tutta la propria indignazione, anche se c’è qualcuno che non crede che il padre possa essere un ragazzino di soli 10 anni.

Su questo aspetto, il pediatra del posto ha riferito che, pur essendo un fatto del tutto insolito, non sarebbe però impossibile. Per fugare ogni dubbio, sarebbe sufficiente eseguire alcuni esami, anche perché ci sarebbe il rischio di accusare ingiustamente un bambino completamente estraneo ai fatti. In altre parole, potrebbe essere stato qualcun altro ad aver messo incinta la ragazzina.

Per quanto è dato sapere, al momento sembra però che sia proprio lui l’effettivo padre. Pur studiando in classi diverse – lei in seconda media, lui in quarta elementare – i due si conoscono fin dalla più tenera età.

Inoltre, da anni solo legati da una relazione sentimentale documentata per mezzo dei social network, dove entrambi hanno impostato i loro profili sullo status di sposati. A destare però più preoccupazioni è la bambina, definita un tipo problematico dal carattere poco socievole, che oltre a frequentare raramente la scuola, avrebbe già avuto diverse relazioni con altri uomini. Il suo caso è già seguito dagli assistenti sociali, dubbiosi sul fatto che la bambina possa effettivamente prendersi cura di un neonato, avendo tra le altre cose una madre – la futura nonna – malata di cancro allo stadio terminale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - C’è veramente poco da dire: da questa triste vicenda contraddistinta da molti punti ancora poco chiari, emerge una storia di autentico degrado. Le autorità devono giustamente indagare per comprendere in quale contesto tutto ciò sia maturato, fornendo il giusto sostegno ad una ragazzina che diversamente rischia di non poter più essere recuperata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!