Iscriviti

Rete internet russa. Il governo cerca di avere il controllo totale

Quattro giorni fa, in Russia, è stata annunciata una nuova legge un po controversa. Verrà creata una nuova rete nazionale, isolata dai server globali, generando così un internet indipendente non connesso con il resto del mondo.

Esteri
Pubblicato il 4 novembre 2019, alle ore 22:39

Mi piace
6
0
Rete internet russa. Il governo cerca di avere il controllo totale

Giovedì scorso, in Russia, è stata annunciata una nuova e molto discussa legge riguardante il mondo di internet. Verrà creata una nuova rete nazionale, isolata dai servers globali, ottenendo in questo modo un internet indipendente della Russia e non connesso con il resto del mondo, chiudendo la rete di Google.

Questa decisione ha portato delle preoccupazioni relative alla libertà di parola e all’eccessivo controllo delle autorità russe sulla rete internet stessa.

L’ONGHuman Rights Watch” ha dichiarato che il governo russo può censurare direttamente i contenuti o addirittura trasformare l’internet russa in un sistema chiuso senza informare il pubblico su cosa stia facendo o perché lo stia facendo di preciso.

Non è ancora chiaro come le autorità russe intendano attuare questo nuovo regolamento del web, dato che i funzionari del Paese l’hanno descritto come un lavoro in corso che richiede test multipli e regolamenti aggiuntivi in esecuzione. La sperimentazione dell’hardware è già in corso e si ritiene che il periodo di prova durerà meno di un anno.

La Russia fino ad ora ha avuto una cultura dell’internet relativamente libera, rispetto alla Cina per esempio, dove i regolamenti sono molto più stringenti a riguardo. Tuttavia, la situazione sta per cambiare molto presto ed il processo è già iniziato.

All’inizio dell’anno, il governo russo ha introdotto nuove leggi che permettono alle autorità di imprigionare o multare coloro che diffondono notizie false o “non mostrano alcun rispetto” nei confronti dei funzionari governativi postando offese o ingiurie online nei loro confronti.

Secondo voci del Cremlino però, sotto le ripetute minacce da parte dell’amministrazione USA nella persona di Donald Trump di togliere la rete di Google ed isolare la Russia come estorsione, a dir loro, per le troppe ingerenze internazionali, il governo russo sta prendendo provvedimenti affinché ciò non accada, cercando, di permettere alla stessa popolazione di restare collegata con il mondo di internet.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carlo Crescenzi

Carlo Crescenzi - I Russi, a mio avviso, sono persone che vivono il presente come o meglio di noi italiani o europei in generale. Nel territorio russo in questo momento stanno fiorendo centinaia di industrie che producono materiale che prima acquistavano all'estero. Pensate a come questa situazione stia danneggiando le economie europee per far contento il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che vorrebbe chiudere internet ai russi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!