Iscriviti

Nuova Zelanda: nessun caso di Coronavirus registrato negli ultimi 100 giorni

Per merito del loro leader che acquista sempre più consensi, la Nuova Zelanda è uno dei pochi stati in cui non si sono registrati casi di Coronavirus negli ultimi 100 giorni. Sicuramente un bel traguardo, anche se si continua a predicare cautela e attenzione.

Esteri
Pubblicato il 9 agosto 2020, alle ore 17:39

Mi piace
4
0
Nuova Zelanda: nessun caso di Coronavirus registrato negli ultimi 100 giorni

La Nuova Zelanda non ha registrato alcun caso dalla diffusione del Coronavirus negli ultimi 100 giorni. Da quando è cominciata la pandemia, ovvero verso il mese di febbraio-marzo 2020, la Nuova Zelanda è risultata essere un esempio di come bisogna affrontare l’emergenza sanitaria dal momento che, in questo stato, ci sono stati 1.219 infezioni e soltanto 22 morti per il Covid-19. 

Nonostante i casi nella Nuova Zelanda siano notevolmente diminuiti, il leader del paese continua a predicare e proclamare cautela tra gli abitanti. Il dottore Ashley Bloomfield, direttore generale sanitario, ha avvisato che, come sta succedendo in altri paesi, l’emergenza potrebbe tornare in qualsiasi momento.

Proprio in merito a questo ha dichiarato: “Il traguardo dei 100 giorni senza casi di Coronavirus è molto significativo, ma non dobbiamo compiacercene. Abbiamo visto, facendo il raffronto con altri paesi, come il virus possa tornare anche se la situazione è sotto controllo e noi dobbiamo essere preparati per qualsiasi nuovo caso che possa emergere in Nuova Zelanda”. 

Nella vicina Australia, in questo weekend tra l’8 e il 9 agosto, ci sono stati ben 17 decessi a Victoria, registrando anche 394 nuovi casi di Covid-19, inclusi 174 da una fonte sconosciuta. Con i casi in aumento a Oz, il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha annunciato che gli australiani non possono visitare il paese almeno sino alla fine dell’anno. 

Mrs Ardern ha raccontato a Newshub: “Per noi è chiaro che l’apertura con i paesi del Regno, tenendo presente che sono titolari di passaporto neozelandese, verrà prima di qualsiasi altra con l’Australia. I funzionari lo stanno facendo. Stanno lavorando con le compagnie aeree. Ci vorranno diverse settimane. Poi avremo un rapporto sulle date esatte in cui saremo in grado di ripartire”. 

Non c’è ancora una vera e propria data sulla riapertura, anche se stanno lavorando in tal senso. Inoltre, le quotazioni di Mrs Ardern, per come ha saputo gestire la pandemia, stanno salendo tantissimo, con il popolo neozelandese che loda la sua leadership. In base a un sondaggio di Newshub, è risultata essere la più popolare tra tutte le leader di questo secolo. 

Nel sondaggio, Mrs Ardern ha ottenuto 20,8 punti, il numero più alto da quando sono stati condotti i sondaggi ufficiali. Il suo governo laburista è salito in popolarità al 56,5%, lasciando i conservatori del Partito Nazionale – la più grande formazione politica della Nuova Zelanda in parlamento – al 30,6%, scendendo di 12,7 punti. La stessa Ardern a Newshub ha ammesso di “sentirsi una privilegiata per essere leader in questo momento”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - In seguito agli aumenti dei disagi che stanno toccando un po' tutto il mondo, Italia compresa, la bella notizia della Nuova Zelanda rincuora. Un bel traguardo per tutti gli abitanti di questo stato che possono stare un po' più tranquilli, anche se la pandemia non è del tutto superata. Inoltre, il loro leader sta ottenendo tantissimi consensi tra il popolo per il modo in cui ha saputo gestire degnamente la pandemia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!