Iscriviti

Nigeria: muore durante una rievocazione della Crocifissione, il pubblico pensava fosse parte della performance

Il 25enne Sule Ambrose è morto durante una rievocazione della Passione di Cristo. "Pensavamo che fosse uno scherzo e parte dello spettacolo", dice un testimone. Il seminarista è svenuto ed ha iniziato a sanguinare, ancora sconosciute le cause della sua morte.

Esteri
Pubblicato il 18 aprile 2022, alle ore 21:23

Mi piace
1
0
Nigeria: muore durante una rievocazione della Crocifissione, il pubblico pensava fosse parte della performance

Ascolta questo articolo

Uno studente universitario è morto durante una rievocazione della Crocifissione di Gesù messa in scena durante il Venerdì Santo. La tragedia si è svolta in Nigeria e la vittima è stata identificata come il 25enne Sule Ambrose, che aveva preso parte alla performance che ripercorreva il calvario di Gesù in occasione della Santa Pasqua.

Ambrose stava studiando per diventare prete presso il Seminario della Università di Filosofia Clariantian a Nekede, nel sud-est della Nigeria, dove frequentava il suo primo anno. Nella rievocazione della Passione di Cristo, il 25enne vestiva i panni di Pietro, il più importante tra i discepoli di Gesù.  Nel corso della performance però qualcosa è andato storto, ed il giovane è collassato a terra ed ha iniziato a sanguinare mentre veniva rievocata la scena in cui San Pietro taglia l’orecchio del servo del sommo sacerdote al momento dell’arresto di Gesù.

Il pubblico presente alla rappresentazione pensava che il suo malore fosse parte dello spettacolo. “Inizialmente mentre succedeva pensavamo fosse uno scherzo, e che facesse parte della scena“, ha raccontato un testimone al notiziario locale Vanguard. “È stato quando non si è rialzato che abbiamo compreso che era un problema serio, ed è stato trasportato d’urgenza all’ospedale della scuola“.

Un video dello spettacolo che riprende gli ultimi momenti di vita del seminarista è stato pubblicato online, e mostra il giovane vestito con una tunica bianca mentre recita a fianco degli altri studenti. Con il peggioramento delle sue condizioni, il giovane è stato trasferito presso il Centro Medico Federale più vicino all’Università, dove è morto dopo il suo arrivo.

Le cause della sua morte rimangono al momento sconosciute, dato che il seminario frequentato dal 25enne ha finora solo confermato la sua scomparsa, mentre pare che gli studenti della scuola abbiano organizzato una protesta in seguito all’incidente per lamentare l’assenza di informazioni ufficiali. L’amministrazione scolastica ha cancellato tutte le attività correlate alla Pasqua in seguito alla morte del giovane.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Che morte terribile, sentirsi male davanti a tantissime persone che pensano che sia uno scherzo e non ti aiutano. Queste persone avranno per sempre davanti agli occhi la scena di questo giovane che collassa senza venir soccorso inizialmente da nessuno. Condoglianze alla sua famiglia ed ai suoi amici, perdere qualcuno vicino alla feste è sempre terribile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!