Iscriviti

New York messa in ginocchio dall’uragano Ida: si contano le vittime

Tra le vittime anche un bambino di due anni. Gli abitanti sono stati invitati a non uscire di casa: il neo governatore Kathy Hochul: "Non era prevedibile". Stop alla circolazione dei mezzi. Il sindaco de Blasio aveva già dichiarato lo stato d'emergenza.

Esteri
Pubblicato il 3 settembre 2021, alle ore 09:48

Mi piace
3
0
New York messa in ginocchio dall’uragano Ida: si contano le vittime

Quello che sta passando New York in queste ore è un disastro colossale, l’uragano Ida infatti, arrivato in città senza preavviso, ha provocato danni, morti e la città è stata completamente inondata, le metropolitane sono state chiuse e diramata l’allerta ai cittadini a non uscire dalle proprie abitazioni.

L’America è rimasta sconcertata, dopo l’Uragano Katrina avvenuto in passato, non ci si aspettava la venuta di questa nuova sventura, si contano finora otto morti ma il numero continua a crescere, le stazioni delle metropolitane sono allagate, e potranno circolare solo vigili del fuoco e mezzi di soccorso, vietato il trasporto urbano cittadino.

E’ stato proclamato lo Stato di emergenza sul sito ufficiale Twitter del Nycem, le banchine sono sott’acqua ma tra i pendolari non ci sono state vittime, le infrastrutture non erano pronte, il tutto è avvenuto a causa dei cambiamenti climatici, l’ex sindaco aveva già diramato l’emergenza tra i cittadini invitandoli ad uscire il meno possibile.

Forti venti, piogge torrenziali e almeno un tornado hanno colpito anche Pennsylvania e New Jersey, i cittadini spaventati chiedono aiuto in questo anno difficile, già colpiti dalla pandemia e dalla destituzione del sindaco, le automobili già in strada sfrecciano travolte da ettoliti di acqua e le linee elettriche sono completamente saltate.

Una città sotto assedio; si invitano gli americani e gli abitanti a non uscire di casa, come scritto su Twitter dal governatore  uscente Kathy Hochul, che ha sostituito Andrew Cuomo, che dichiara che non se l’aspettava, un disastro del genere. La stazione di Chelsea nelle immagini è completamente allagata. 

Anche il trasporto aereo è stato bloccato, come per i treni, anche altre zone sono sott’acqua, in special modo a Central Park, il pronto intervento, i vigili del fuoco stanno lavorando alacremente per raggiungere tutte le persone e trarle in salvo da questa intensa ondata senza precedenti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - È davvero sconcertante la furia della natura, l'America non è nuova a questo tipo di uragani, anche se i cambiamenti climatici indubbiamente porteranno sempre più devastazione, bisogna agire prontamente e fare qualcosa, i Governi dovrebbero lottare per far sì che ciò non avvenga più con meno emissioni di carbonio fossile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!