Iscriviti

Morto Julian Gomez, il bimbo che il mondo vide piangere per il trionfo di Bernal

Julian Gomez, che tutto il mondo vide piangere per la vittoria di Bernal al Tour de France 2019, è morto. Il giovane ciclista è stato investito da un camion mentre si stava allenando.

Esteri
Pubblicato il 19 luglio 2021, alle ore 16:50

Mi piace
1
0
Morto Julian Gomez, il bimbo che il mondo vide piangere per il trionfo di Bernal

Ieri mattina il giovane ciclista Julian Gomez, diventato famoso per le immagini del 2019, che lo immortalarono in lacrime per la vittoria di Egan Bernal al Tour de France, è morto. 

Il giovane che piangeva per la commozione per la vittoria del suo connazionale nella Grande Boucle e che aveva anche incontrato il suo idolo, vincitore del Giro d’Italia 2021 e del Tour, abbracciandolo ed ascoltando i suoi consigli…quelli di continuare ad allenarsi, non c’è più.

L’accaduto 

Sono storie che non si vorrebbero ma raccontare, ma ieri è stato un giorno terribile per il ciclismo mondiale e per lo sport colombiano. Secondo le versioni ufficiali, il minorenne si stava allenando insieme a un gruppo di ciclisti all’altezza del settore noto come Mana; luogo dove avrebbe perso il controllo della sua bicicletta, cadendo sull’asfalto.

Proprio dietro di lui c’era un camion che lo ha travolto, senza riuscire ad evitarlo. I testimoni hanno assicurao che il trasportatore avrebbe emesso un segnale acustico insistente e questo potrebbe essere il motivo che avrebbe causato la caduta. Dopo i primi accertamenti della Polizia sul luogo dell’incidente, è stata aperta un’inchiesta per chiarire la morte del piccolo Julian Gomez. 

L’immgine dell’abbraccio del ragazzino con il suo idolo divenne talmente famosa che settimane dopo gli artisti Emerson Caceres e Luis Carlos Cifuentes hanno regalato al Dipartimento di Cundinamanca un murales con il volto di Bernal per la sua grande vittoria, aggiungendo anche il piccolo Julian.

Il 13enne era un allievo della scuola di ciclismo gestita da Fabio Rodriguez, il primo allenatore di Bernal, e proprio da lui è stata dichiarata la notizia della morte del ragazzino. Su Twitter si legge: “Oggi te ne vai senza poter realizzare i sogni che avevi e mi lasci senza che nessuno ti disturbi, solo 13 anni e un maledetto mulattiere ti toglie la vita, la tua morte mi spezza il cuore, posso solo dire che mi mancherai per sempre mio caro Julian”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una notizia terribile per il mondo del ciclismo e per chi, come me, ha ancora le immagini della commozione di Julian per la vittoria del suo connazionale, nonché suo idolo. Riposa in pace piccolo e continua a coltivare i tuoi sogni in Paradiso, a sfrecciare con la tua bici e a vegliare suoi tuoi cari.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!