Iscriviti

Miss Universo 2021: trionfa Miss India Harnaaz Sandhu

In una edizione segnata dai boicottaggi a sfondo politico per la situazione israelo-palestinese, il titolo di Miss Universo 2021 è stato vinto dalla 21enne indiana Harnaaz Sandhu. La giovane studia per ottenere un master in amministrazione pubblica.

Esteri
Pubblicato il 15 dicembre 2021, alle ore 02:51

Mi piace
1
0
Miss Universo 2021: trionfa Miss India Harnaaz Sandhu

Sono quasi 600 milioni i telespettatori che si sono sintonizzati per vedere la finale di Miss Universo, giunto quest’anno alla sua 70esima edizione, che ha visto una edizione segnata dai molti boicottaggi a sfondo politico ed a causa della pandemia. A trionfare tra le 80 concorrenti è stata Miss India Harnaaz Sandhu, che ha conquistato il titolo ed è stata incoronata dalla Miss Universo dello scorso anno, la messicana Andrea Meza.

La 21enne Harnaaz, un’attrice di Bollywood, è nata il 3 marzo 2000  in un villaggio Kohali del distretto Gurdaspur. Suo padre è un agente immobiliare, mentre la madre è ginecologa. Nel 2006 si è trasferita con la famiglia in Inghilterra, ma due anni dopo è tornata in India dove è rimasta fino all’età adulta ed ha iniziato a partecipare da adolescente ai concorsi di bellezza. Prima di vincere il titolo di Miss Universo, la giovane stava conseguendo un master in amministrazione pubblica.

L’edizione 2021 del concorso ha attirato l’attenzione mondiale dopo che un movimento pro-palestina ha chiesto ai paesi concorrenti di boicottare l’evento per protesta del trattamento di Israele nei confronti dei Palestinesi. La finale si è svolta infatti presso il Resort Israeli Red Sea nella città di Eilat, in Israele.

La Malasia, un paese a predominanza musulmana con forti legami con i palestinesi, non ha inviato la propria candidata citando come motivazione la pandemia globale di Covid-19. Anche il Sudafrica, che supporta fortemente la causa palestinese, ha ritirato la candidata del proprio paese. L’ex Miss Universo Andrea Meza ha esortato le concorrenti a non pensare alla politica e a concentrarsi sul concorso. “Quando sei lì ti dimentichi della politica, della religione“, ha commentato alla stampa il mese scorso. Secondo Sara Salansky, un funzionario del ministero del turismo israeliano.

Israele è stato scelta per ospitare il concorso grazie al successo del suo programma di vaccinazione contro il coronavirus. A causa dell’emergere della variante Omicron, il paese è stato obbligato a chiudere i propri confini ai turisti stranieri lo scorso mese, ma la maggior parte delle concorrenti erano già arrivate nel paese, e dopo un periodo obbligatorio di quarantena di 72 ore anche le concorrenti arrivate dopo hanno potuto partecipare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - In mezzo ad una pandemia globale che ancora non sembra avere intenzione di diminuire, era veramente necessario organizzare una manifestazione di tale portata per un titolo assolutamente insignificante? Sinceramente mi sembra assolutamente inutile, non avrei mai approvato un evento del genere che ha sicuramente portato a migliaia di viaggiatori, sembra un focolaio in attesa di essere scoperto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!