Iscriviti

Ministro inglese arriva in aula con due minuti di ritardo: si è subito dimesso

Michael Bates, ministro del Dipartimento internazionale per lo sviluppo, ha rassegnato le proprie dimissioni per essere arrivato in aula con appena due minuti di ritardo e non aver così potuto rispondere a una domanda presentata dall' opposizione.

Esteri
Pubblicato il 2 febbraio 2018, alle ore 18:12

Mi piace
3
0
Ministro inglese arriva in aula con due minuti di ritardo: si è subito dimesso

E’ bastato arrivare con soli 2 minuti di ritardo a una seduta parlamentare per convincere Michael Bates, ministro inglese del Dipartimento internazionale per lo sviluppo, a rassegnare le immediatamente ed in maniera irrevocabile le proprie dimissioni. Il politico, a causa del leggero ritardo con cui è giunto alla seduta non ha avuto il tempo di rispondere a un’ interrogazione parlamentare dell’opposizione.

Non appena è giunto in aula Lord Bates si è rivolto alla collega Ruth Lister per scusarsi e annunciare le dimissioni. Di fronte ai Lord riuniti, Bates ha dichiarato ufficialmente: “Offro le mie scuse alla Baronessa Lister per la maleducazione che ho mostrato non facendomi trovare al mio posto per rispondere alla sua domanda. Nei cinque anni in cui è stato un mio privilegio rispondere alle domande per conto del governo ho sempre creduto che dovremmo elevare il livello di cortesia e rispetto nel rispondere. Mi vergogno per non essere stato al mio posto, e di conseguenza offrirò al primo ministro le mie dimissioni con effetto immediato“.

Il Ministro si è dimesso per un ritardo di soli 2 minuti

La decisione del ministro britannico ha lasciato i colleghi letterealmente senza parole, tanto che in aula si è alzato quasi all’unisono un coro di “no”, che tuttavia non è stato sufficiente a convincere Bates a modificare la sua decisione: il ministro ha infatti preso i suoi documenti ed è uscito immediatamente dall’aula. 

Ruth Lister, intervistata dal Guardian, si è mostrata stupita: “Di tutti i ministri che vorrei si dimettessero, lui è l’ultimo“, ha affermato, sottolineando che Bates “risponde sempre alle domande, mentre molti le evadono in modo maleducato. Anche io ho urlato uno spontaneo ‘no’, ma non sono sicura che farei altrettanto per altri ministri“.

Le dimissioni di Bates sono state subito respinte. Il lord è sempre stato un esempio di correttezza in politica e nei rapporti con le opposizioni parlamentari. Due anni fa arrivò a prendere un’aspettativa per poter intraprendere una marcia di beneficenza in Sudamerica.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Luca Santini

Luca Santini - Questo episodio mostra la grande correttezza ed il senso di responsabilità di questo abile politico inglese. Le sue dimissioni sono state sicuramente eccessive, visto che un ritardo di due minuti non può giustificare una decisione di tale portata. La speranza è che, dopo essere state respinte, le sue dimissioni vengano ritirate in maniera tale che Bates possa riprendere immediatamente la propria attività lavorativa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!