Iscriviti

Miami, scoperti due cadaveri nella villa dove è stato ucciso Gianni Versace

Nel 24esimo anniversario della morte di Gianni Versace a Miami, nella sua stessa villa, sono stati ritrovati i cadaveri di due persone. Una tragedia al vaglio degli inquirenti che cercano di capire la dinamica dei fatti.

Esteri
Pubblicato il 15 luglio 2021, alle ore 12:29

Mi piace
3
0
Miami, scoperti due cadaveri nella villa dove è stato ucciso Gianni Versace

Ci sono personaggi che rimangono nel cuore, anche se la loro scomparsa è ormai avvenuta tantissimo tempo fa. Il noto stilista Gianni Versace è stato molto apprezzato e amato. La sua dipartita ha lasciato un vuoto in tutti coloro che lo hanno amato e voluto bene. Lo stilista è stato ucciso nella sua villa a Miami, dove proprio nei giorni scorsi sono stati rinvenuti i cadaveri di due persone. Qualcuno parla di macabra ricorrenza. 

Il 15 luglio 1997 lo stilista Gianni Versace è stato ucciso nella sua villa a Miami, che oggi è nota come resort Casa Casuarina. Proprio in quello stesso luogo, teatro della sua morte, sono stati rinvenuti nella giornata di martedì 14 luglio due cadaveri in una stanza. Le vittime sono entrambi di sesso maschile. Gli addetti alle pulizie che si occupano delle faccende hanno fatto questa macabra scoperta, dando l’allarme. 

La polizia di Miami è giunta immediatamente in loco effettuando delle indagini approfondite in modo da capire cosa fosse successo, ma al momento non vi sono molti dati e fatti che possano spiegare il tutto. Al momento, non si sa né chi siano le due vittime, ma neanche se in qualche modo possano essere legate all’anniversario della morte del noto stilista.

Una villa che si trova in una zona molto rinomata di Miami, davanti a Ocean Drive. Proprio nella giornata odierna si commemora il 24esimo anniversario dello stilista che è morto all’età di 50 anni all’interno della sua villa dove è stato freddato sugli scalini. La villa è stata costruita intorno agli anni Trenta, mentre Versace la comprò nel 1992. 

In base alla dinamica dei fatti ricostruita, il responsabile fu Andrew Cunanan, un tossicodipendente reo di altri omicidi. Dopo aver messo a segno la morte di Versace, lo hanno trovato morto un paio di giorni dopo in una casa galleggiante. La morte di Versace non ha portato a nessun processo e ancora oggi rimangono tantissimi punti da chiarire.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Sicuramente una tragedia e una scoperta alquanto macabra avvenuta nella villa in cui fu ucciso Versace di cui proprio oggi ricorre il 24esimo anniversario della morte. Sembra quasi che in quella villa/resort ci sia qualcosa di poco chiaro per cui le persone muoiono in circostanze misteriose. Speriamo che questa volta si riesca a capire cosa sia successo in maniera più approfondita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!