Iscriviti

Mattel dedica una Barbie alla schermitrice paraolimpica Bebe Vio

Barbie Bebe Vio ha concluso la collezione Shero di Mattel. La nuova serie di Babie era volta a celebrare le donne che si sono distinte nei loro ambiti così da fermare il fenomeno del Dream Gap.

Esteri
Pubblicato il 30 novembre 2019, alle ore 13:24

Mi piace
2
0
Mattel dedica una Barbie alla schermitrice paraolimpica Bebe Vio

Beatrice Maria Adelaide Marzia Vio, in arte Bebe Vio, è una schermitrice italiana campionessa paralimpica mondiale in carica di fioretto individuale. All’età di 11 anni venne colpita da una meningite fulminante che le comportò l’amputazione di avambracci e gambe. Nonostante ciò, è riuscita a compiere grandi traguardi diventando un simbolo di lotta. La campionessa ha fondato con i suoi genitori l’ONLUS dal nome “art4sport” per aiutare i bambini con amputazioni ad integrarsi nella società attraverso lo sport.

Per queste ragioni, Mattel ha deciso di riprodurre una Barbie dalle sue sembianze per la collezione “Shero“, nome dato dall’unione di “she ed Hero”. Mattel, infatti, è una delle più grandi case produttrici di giocattoli al mondo e la nuova collezione di Barbie è dedicata alle donne di ieri ed oggi che si sono distinte per i loro meriti. Questo modello di Barbie è una “One of a kind“, cioè una copia unica nelle sue sembianze.

Barbie Bebe Vio potrà, però, contrastare il fenomeno Dream Gap che colpisce molte bambine intorno all’età di 5 anni. Esse, infatti, smettono di sognare credendo di non poter svolgere in futuro determinate professioni. In occasione dei sessant’anni di Barbie, la Mattel vuole fermare questo fenomeno attraverso la produzione di nuove e stimolanti Barbie.

Sono state riprodotte anche le sembianze della chef stellata Rosanna Marziale, dell’astrofisica Sandra Savaglio, della cantautrice Elisa e della stilista Alberta Ferretti, ma sono state anche immortalate Frida Kahlo e Sally Ride.

Bebe Vio ha sempre consigliato di non arrendersi. La giovane ha affermato “Sorridi sempre, anche se non ne hai voglia. Quando sembra che tutto vada storto cerca di riderci sopra. Senza ironia e, soprattutto senza autoironia qualsiasi difficoltà diventa un peso enorme da sopportare. A riderci su, invece, si alleggerisce anche il momento più difficile“. Lei sarà protagonista nel video ispirazionale di Barbie affiancata da Chitra, una giovane atleta di 8 anni che fa parte dell’associazione “art4sport”

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Venditti

Chiara Venditti - Penso sia importante avere come punto di riferimento donne come Bebe Vio. Le bambine credono di non poter essere come i loro coetanei del sesso opposto e questo è anche colpa di una società ancora molto maschilista. La campagna promossa da Mattel è un passo in avanti per poter fermare questo fenomeno. Come ha sempre detto la campionessa, non bisogna smettere di sognare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!