Iscriviti

Matrimonio rovinato: torta di polistirolo e niente cibo. Denunciata la wedding planner.

Una coppia di sposi filippini, hanno pagato circa 2000 euro una wedding planner per farsi organizzare il loro giorno più importante della loro vita. Ma giunti al ricevimento scoprono un'amara verità: non c'era cibo e la torta era finta.

Esteri
Pubblicato il 5 gennaio 2019, alle ore 08:04

Mi piace
5
0
Matrimonio rovinato: torta di polistirolo e niente cibo. Denunciata la wedding planner.

Negli ultimi anni gli sposi di tutto il mondo per organizzare il giorno più bello della loro vita si affidano a dei professionisti, i wedding planner, che si occupano di organizzare la cerimonia nei minimi dettagli, dalle decorazioni al cibo fino alla torta nunziale.

Anche Shine Tamayo, 26 anni e suo marito Jhon Chen, 40 anni, per organizzare il loro matrimonio si sono affidati a una wedding planner. Le hanno dato un compenso di 140 mila pisos, circa 2.300 euro, per fornire decorazioni e cibo per le loro nozze a Pasig City, nelle Filippine.

La denuncia

Dopo la cerimonia in chiesa, quando gli sposi si sono recati presso il luogo della cerimonia si son ritrovati davanti una brutta sorpresa: non c’era nulla da mangiare per i loro invitati e in più la torta a due piani era finta, fatta di polistirolo. A quel punto gli sposi per rimediare al danno subito hanno dovuto spendere altri soldi, per comprare, in un ristorante di fronte al loro hotel, del cibo da offrire ai loro ospiti.

Infine, quando sono giunti al taglio della torta hanno scoperto che questa era finta; decidono quindi di chiamare la polizia. La sposa ha dichiarato che vuole vedere la wedding planner in prigione, le ha rovinato il giorno più bello della sua vita. Questo doveva essere il suo ricordo più prezioso e invece a causa di quella donna sarà il più brutto, non si è mai sentita tanto umiliata nella sua vita. Inoltre, ha aggiunto che la donna le chiedeva soldi in continuazione e lei ha accettato di darglieli, in quanto ci teneva che tutto fosse perfetto.

I poliziotti hanno confermato che la wedding planner,  Krissa Cananea, è stata arrestata per frode, ma è stata subito rilasciata, anche se le indagini sono ancora in corso. Confermano che è stata pagata una grossa somma di denaro per un servizio che non è stato fornito e proprio per questo intendono far arrivare il caso in tribunale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Elisabetta Monda

Elisabetta Monda - Non sarei mai voluta stare nei panni di questa povera sposa, posso capire la delusione quando al ricevimento, dopo aver pagato profumatamente la wedding planner non si sia trovata nulla di ciò che avevano concordato. Purtroppo in ogni settore i truffatori sono dietro l'angolo. Proprio per questo bisognerebbe affidarsi solo a professionisti certificati, quando è possibile e bisognerebbe controllare in continuazione il loro operato.

Lascia un tuo commento
Commenti
Maria Guerricchio
Maria Guerricchio

07 gennaio 2019 - 21:34:23

Se ne potrebbe occupare ma la spesa non è di certo quella.

0
Rispondi
Maria Guerricchio
Maria Guerricchio

07 gennaio 2019 - 19:13:46

Ma quando ma il compenso per la wedding planner comprende anche cibo e torta? Ma, seppur con le dovute differenze culturali, hanno una vaga idea di food cost???

0
Rispondi
Maria Guerricchio
Elisabetta Monda

07 gennaio 2019 - 19:56:14

Un wedding planner deve occuparsi di cibo e torta nel caso gli sposi decidono di affittare una struttura che non ha la cucina.

0