Iscriviti

Mamma muore sbranata viva: aveva provato ad allontanare il cane dalle sue bambine

Tragedia in USA, nell'Oregon, dove una mamma 42enne è stata aggredita e sbranata viva da un cane. La donna aveva provato ad allontare l'animale dalle sue bambine.

Esteri
Pubblicato il 29 settembre 2021, alle ore 12:26

Mi piace
0
0
Mamma muore sbranata viva: aveva provato ad allontanare il cane dalle sue bambine

Una tragedia che arriva dagli USA, esattamente dall’Oregon, quella che sto per raccontarvi. La vittima è la 42enne Amber LaBelle, una mamma di Myrtle Point che è stata letteralmente sbranata da un cane, mentre stava cercando di tenerlo lontano dalle sue bambine.

Stando alle ricostruzioni dei media americani, un amico della donna le aveva portato a casa il cane, un animale del peso di 54 chili, incrocio tra un bulldog e un pit bull americano, con precedenti di attacchi violenti.

La ricostruzione dell’accaduto

I fatti sono accaduti pochi giorni fa, il 24 settembre scorso. Sono stati i vicini di casa i primi a dare l’allarme, dicendo di aver ascoltato delle grida atroci al punto da uscire di casa, vedendo una scena agghiacciante. La figlia della vittima chiedeva disperatamente aiuto. April Shaw ha raccontato: “Era una scena piuttosto brutta…C’era un altro vicino che tratteneva un cane, un cane piuttosto grande, e io sono passata davanti al cane e sono corsa subito da Amber”.

La 42enne è stata portata, in condizioni disperate, in ospedale, dove è deceduta poco dopo. Il suo ex e padre delle sue figlie, Josef Dieckman ha voluto far sapere alla gente che l’ultima cosa che la sua ex moglie ha fatto su questa terra è stata salvare la vita dei suoi figli e che per questo le sarà eternamente grato. Stando alle prime ricostruzioni della tragedia, la proprietaria del cane, Sara Nicholes, avrebbe lasciano l’animale ad un uomo, Jeremy Robertson che lo avrebbe portato a casa della vittima, pur non essendo ancora noto il rapporto tra lui e la donna sbranata. Il 24 settembre l’uomo ha lasciato il cane con LaBelle, allontanandosi per occuparsi di alcuni lavori.

Le figlie della donna, nonostante l’animale fosse chiuso in una stanza, sono riuscite ad avvicinarlo e la madre è corsa verso di loro per salvarle dall’aggressione, rimanendo sbranata viva. Un vicino ha staccato l’animale dalla vittima , mentre un altro l’ha trascinata via. Sul caso sta ora indagando Paul Frasier, procuratore distrettuale della contea di Coos.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una tragedia consumatasi in frazioni di secondo, questa, in cui a perdere la vita è stata una giovane donna per salvare le sue due figlie da un cane aggressivo. Mi dispiace da morire che per lei non sia stato possibile far nulla e mi stringo al dolore dei familiari, affranti per la perdita della loro cara. Riposa in pace Amber.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!