Iscriviti

Londra, strage di immigrati: 39 cadaveri nel container di un Tir

Nella notte fra il 22 e il 23 ottobre, trovati 39 corpi in un container in Inghilterra proveniente dalla Bulgaria. Ancora non sono certe le dinamiche ma si pensa all'immigrazione clandestina.

Esteri
Pubblicato il 23 ottobre 2019, alle ore 15:28

Mi piace
6
0
Londra, strage di immigrati: 39 cadaveri nel container di un Tir

Nella notte fra il 22 e il 23 ottobre a Watergate Park a Grays, una zona industriale a est di Londra, è stato trovato dalla polizia inglese un camion con dentro 39 morti. Alla guida del mezzo un ragazzo venticinquenne di origini irlandesi accusato di omicidio ed arrestato dalla polizia che incomincia a dare le prime notizie sull’accaduto tramite l’ispettore capo Andrew Mariner.

Secondo le prime indagini il camion contenente i corpi è partito dalla Bulgaria ed è arrivato nel Regno Unito di sabato, precisamente a Holyhead (Galles) per poi scendere nella zona industriale. Il camion ha percorso un tragitto più lungo perché ha evitato l’Eurotunnel, forse per destare meno sospetto, e probabilmente e partito dalle coste della Francia per poi arrivare in un porto dell’Irlanda.

Infatti, ci sono più controlli per evitare un traffico intenso di imbarcazioni clandestine che vanno dalla terraferma europea verso il Regno Unito. Se torniamo indietro negli anni ci sono stati anche altri casi simili a questo, dove sono stati bloccati dei viaggi clandestini che arrivavano dalla Francia tramite imbarcazioni di fortuna, navi e container.

“Delle notizie tragiche sulla perdita di vite umane. I pensieri vanno alle vittime, le loro famiglie ed amici. La polizia sta lavorando per assicurarsi che i responsabili siano consegnati alla giustizia” ha twittato il viceministro dell’Interno preposto alla sicurezza Brandon Lewis mentre il primo Ministro Boris Johnson rimane inorridito per la tragica notizia.

“Ricevo aggiornamenti costanti dall’Home Office (il ministero dell’Interno), che sta lavorando a stretto contatto con la Essex Police per stabilire ciò che esattamente è accaduto. I miei pensieri sono per tutti coloro che hanno perduto la vita e per i loro cari “, ha twittato Johnson sul suo profilo social.

Ancora non sono certe le dinamiche ma potrebbe trattarsi dell’ennesimo omicidio di massa derivato dall’immigrazione clandestina dove molti ormai guadagnano sulle vite delle persone.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Nicola Fanelli

Nicola Fanelli - Avvenimento non nuovo per il Regno Unito quello di ritrovare dei morti in un container ma di sicuro non succede solo nello stato di Boris Johnson. Io credo che quel container ritrovato dalla polizia sia solo uno di diversi container contenenti dei corpi, magari altri mezzi sono riusciti ad evadere i controlli. Questa situazione di trasporti clandestini è difficile da controllare perché ormai è diventato un vero e proprio traffico che non si può controllare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!