Iscriviti

Londra: in migliaia in piazza contro il lockdown: “Il covid è una bufala, no a vaccini e mascherine”

Continuano a imperversare le varie rivolte contro i numerosi divieti e obblighi dettati dai governi mondiali per arginare la pandemia di Coronavirus. C'è chi sostiene che il Covid-19 sia solo una bufala.

Esteri
Pubblicato il 30 agosto 2020, alle ore 18:44

Mi piace
4
0
Londra: in migliaia in piazza contro il lockdown: “Il covid è una bufala, no a vaccini e mascherine”

La pandemia di Coronavirus ha senza dubbio destabilizzato i già precari equilibri mondiali, dal punto di visto politico, economico, ma soprattutto sociale. I periodi di restrizione, di divieti, con l’obbligo di adoperare i dispositivi di protezione individuale, i vari distanziamenti, le chiusure di quasi tutti i centri ricreativi, hanno provocato importanti conseguenze.

Se da un lato infatti sono state misure incontrovertibili, volte unicamente a limitare che il virus si potesse diffondere in maniera incontrollata su tutto il globo terrestre (cosa poi successa), dall’altro tali forme di restrizione hanno provocato un forte senso di disagio e sofferenza.

Sono nati quindi tutta una serie di movimenti a stampo cospirazionista, con idee opposte a quelle perseguite dai governi, che affermano che il Covid-19 è tutta una bufala e che i vaccini sono solo una farsa. Tali movimenti hanno poi generato delle rivolte, come si è avuto modo di vedere a Londra, a Trafalgar Square.

Un corposo corteo di manifestanti ha esternato un profondo dissenso verso le contromisure prese dal governo, rinnegando apertamente l’uso delle mascherine e del distanziamento sociale, affermando che sono solo un modo per controllare la massa. Durante la rivolta infatti, nessun manifestante rispettava il metro di distanza tra una persona e l’altra, senza contare che l’unica mascherina che circolava era quella di Guy Fawkes, del film V per Vendetta.

Numerosi sono stati i cartelli con slogan molto diretti: “La pandemia è un piano organizzato dai potenti” e ancora “Infilatevi il vostro vaccino su per il..“. La medesima situazione, allo stesso tempo, si era espressa a Berlino, dove in 18 mila si sono radunati per manifestare contro le eccessive contromisure imposte per il Covid-19. Ogni giorno sono sempre più numerose le rivolte, sempre più città infatti diventano protagoniste di tali dissensi di massa, tanto che in molti hanno già iniziato a temere che la situazione stia sfuggendo di mano.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Una situazione che, se non ben gestita, potrebbe ampiamente sfuggire di mano, provocando enormi conseguenze, soprattutto dal punto di vista dei contagi, facendo innalzare in maniera preoccupante la curva dei positivi. Tali rivolte sono solo il frutto di un senso di sofferenza e dissenso nella popolazione, che prima o poi sarebbe nato in maniera del tutto inevitabile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!