Iscriviti

L’Isis minaccia di avvelenare Kate Middleton

Negli ultimi giorni, diverse testate britanniche hanno rivelato l’esistenza di un progetto volto ad uccidere Kate Middleton. Gli autori di questo piano criminale sono stati identificati nei terroristi del sedicente Stato Islamico

Esteri
Pubblicato il 15 gennaio 2019, alle ore 17:19

Mi piace
7
0
L’Isis minaccia di avvelenare Kate Middleton

Solo un mese fa il presidente Donald Trump aveva annunciato che avrebbe ritirato i soldati dalla Siria. A detta del tycoon, la loro presenza non era più necessaria, in quanto il sedicente stato islamico era da considerarsi sconfitto.

Se da un punto di vista militare l’ISIS ha perso il controllo su gran parte dei territori precedentemente conquistati, considerarlo annientato sarebbe un errore. Più che uno stato, l’organizzazione si è trasformata in un gruppo clandestino ed estremista, che continua a minacciare qualsiasi oppositore sia interno che esterno.

La minaccia

Tra questi ultimi figura anche Kate Middleton, presa di mira su Telegram, dove è stata diffusa una foto della Duchessa di Cambridge intenta a fare degli acquisti con tanto di carrello della spesa. L’immagine è stata poi sbarrata con una X, accompagnata dall’inquietante frase “Sappiamo cosa mangia, avveleniamola!”.

Il proposito di avvelenare la moglie del principe William è stato preso molto seriamente dai servizi di Intelligence d’Oltremanica. Stando alla fonte anonima che ha diffuso la notizia alla stampa, le minacce andrebbero collegate a quelle già ricevute in passato dal principino George, il figlio di Kate. A promuoverle fu, in quel caso, Husnain Rashid, un 32enne britannico di fede musulmana, fervido sostenitore dell’ISIS. Quest’ultimo, un gommista ora finito in carcere, utilizzava un canale criptato su Telegram, in cui fomentava i lupi solitari e gli aspiranti jihadisti a uccidere il royal baby, preferibilmente all’uscita dall’asilo.

Alla luce di queste intimidazioni, le autorità hanno risposto aumentando le misure di sicurezza intorno alla famiglia reale. Allo stesso tempo si intensificano i controlli nei supermercati frequentati dalla Duchessa di Cambridge: il rischio di manomissione dei cibi non sarebbe un’eventualità poi così remota. La fonte anonima ha altresì aggiunto che il vile piano di colpire la famiglia reale può essere considerato “una trama disgustosa perché coinvolge i figli piccoli di Kate e colpisce il suo tentativo di vivere una vita normale come qualsiasi madre vuole”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Avvelenare i prodotti presenti all’interno dei supermercati preferiti da Kate Middleton, comporta un rischio non solo per la moglie di William, ma anche per tutti gli altri comuni cittadini che scelgono quei negozi per fare compere. A questo punto nessuno vorrà più incrociarla, perché non si sentirà al sicuro ed è proprio quello che vuole l’ISIS, in altre parole creare un clima di terrore e divisione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!