Iscriviti

La storia di Laura e Jonathan ed il miracolo del loro grande amore

La storia di Laura e Jonathan regala a tutti tanta speranza, tanta forza e dimostra il potere dell'amore, capace di compiere grandi miracoli

Esteri
Pubblicato il 12 gennaio 2018, alle ore 15:30

Mi piace
1
0
Pubblicità

Sono tante le persone che dichiarano di amarsi tantissimo e che farebbero di tutto per il proprio partner. Spesso e volentieri, però, capita che alla prima difficoltà queste coppie si arrendano e decidano di interrompere il loro cammino insieme, magari proprio nel momento in cui il compagno o la compagna hanno più bisogno.

Allo stesso tempo, però, esistono tante altre persone che dedicano la propria vita al partner e gli stanno accanto nonostante tutto, dimostrando che l’amore ha un potere grandissimo e che spesso riesce a fare anche dei veri e propri miracoli.

Lo sanno bene Laura Browning e Jonathan Grant, una coppia molto affiatata che ha dovuto fare i conti con un tragico scherzo del destino che ha messo a dura prova la loro vita coniugale. Laura e Jonathan si erano sposati nel 2012: i due avevano infatti deciso di portare il loro grande amore sull’altare e da allora vivevano la loro vita in modo felice e spensierato.

Lui faceva il militare mentre Laura insegnava pilates una palestra: la loro era una vita normale, come quella di tante altre famiglie ma per loro era una vita speciale fino a quando un tragico incidente automobilistico ha cambiato tutto.

Jonathan, a seguito dell’impatto, è rimasto gravemente ferito ed ha riportato dei danni cerebrali importanti ed è entrato in coma e nessuno era in grado di sapere se sarebbe sopravvissuto e se mai avrebbe riaperto i suoi occhi.

Per fortuna, dopo 61 giorni Jonathan si è risvegliato dal coma ed al suo fianco ha trovato Laura che non l’aveva abbandonato nemmeno per un secondo ed aveva pregato minuto dopo minuto per poter vedere nuovamente il sorriso del suo amato Jonathan.

Il destino aveva concesso loro un’altra possibilità. Purtroppo, però, Jonathan non riusciva più a camminare ed era costretto a stare sulla sua sedia a rotelle ma Laura ha deciso che avrebbe sfruttato quell’opportunità al massimo ed era fermamente convinta che un giorno il suo Jonathan avrebbe ripreso a camminare.

Laura ha deciso dunque di licenziarsi dalla palestra in cui lavorava per dedicarsi 24 ore al giorno a suo marito e per seguire l’intera riabilitazione: dopo ben 117 giorni di fatica e di impegno costante, Jonathan è riuscito a muovere i primi passi.

Accanto a lui c’è sempre stata Laura che con tanto amore è riuscita a trovare sempre il modo di farlo sorridere, è riuscita a dargli tanta speranza, a fargli capire che c’era ancora un motivo per andare avanti e per non arrendersi e quel motivo erano proprio loro due, il loro amore, quel sentimento tanto grande che è riuscito a superare tutto e compiere un vero e proprio miracolo.

Per i medici, infatti, i progressi di Jonathan sono del tutto inspiegabili. Fin da subito Laura ha deciso di pubblicare ogni momento di quel percorso difficile sul suo profilo Instagram “laurabpilates” per poter aiutare tutte le persone che si trovano nella loro stessa situazione e far comprendere loro che tutto è possibile e che bisogna lottare sempre fino alla fine.

D’altronde è proprio questa la magia dell’amore: è facile volere bene ad una persona quando tutto va per il verso giusto. La vera prova dell’amore è stare accanto al proprio compagno proprio quando tutto va male.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!