Iscriviti

La danza Haka è ufficialmente proprietà degli Aborigeni

Il governo della Nuova Zelanda ha riconosciuto agli Aborigeni la proprietà della tipica danza Haka, eseguita anche dagli All Blacks della nazionale del rugby

Esteri
Pubblicato il 6 aprile 2021, alle ore 09:40

Mi piace
0
0
La danza Haka è ufficialmente proprietà degli Aborigeni

Dopo un lungo e faticoso periodo di battaglie legali, il governo della Nuova Zelanda, ha riconosciuto agli Aborigeni la proprietà della tipica danza Haka, conosciuta semplicemente come la danza di guerra dei Maori, il popolo che dalla Polinesia giunse in Nuova Zelanda navigando l’Oceano Pacifico.

In realtà si tratta di un rito ancestrale antico che si perde nella notte dei tempi ed esprime diversi sentimenti: dal benvenuto alla gioia, dalla sfida al disprezzo, dalla gioia al dolore. Inoltre è stato accreditato al popolo autoctono un risarcimento di circa 121 milioni di euro e di alcuni terreni, per riparare agli abusi storici commessi dai colonizzatori inglesi.

La stessa Italia era stata contestata per aver profanato la danza Maori, sfruttata come prodotto pubblicitario in uno spot della Fiat Idea, dove si vedevano delle mamme interpretare la coreografia Haka. Recentemente si è stabilito che i diritti della danza Haka sono patrimonio della tribù Ngati Toa, la stessa a cui apparteneva Te Rauparaha, il noto capo-guerriero che la compose nel 1820, dopo essere sopravvissuto ad una feroce battaglia.

E solo ai famosi giocatori All Blacks (Tutti Neri) della nazionale del rugby è stato concesso di usare la Ka Mate, uno dei tanti stili della Haka, utilizzato per intimorire gli avversari prima ad ogni partita dopo gli inni nazionali, a cui è stato aggiunto un salto in alto con gambe ripiegate alla fine del rituale, in modo da rendere la loro esibizione più scenografica e impressionante. Gli elementi essenziali della Haka sono gli occhi dilatati, la linguaccia, i battiti violenti sul petto e l’emissione di un verso acuto e stridulo. 

Una performance di potenza e coraggio che si ricollega idealmente allo spirito guerriero dei Maori, anche se la Haka non è solo eseguita dagli All Blacks, ma anche dalla nazionale di pallacanestro, dagli studenti e dai soldati, occupando una parte molto importante nella vita dei discendenti dai Maori, considerata un vero e proprio orgoglio della loro identità nazionale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rossana Lucente

Rossana Lucente - Purtroppo in seguito alla colonizzazione, i Maori furono decimati dalle malattie e dall’alcolismo e ridotti a poche migliaia e, solo negli ultimi decenni, hanno ritrovato la forza dell’identità di popolo, grazie anche al riconoscimento di un indennizzo da parte del governo per le violazioni del Trattato di Waitangi del 1840, perpetrate dai colonizzatori inglesi ai danni degli indigeni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!