Iscriviti

La Corea del Nord ordina lockdown totale a causa del Covid-19

Il blocco totale è stato deciso dalle autorità del Paese su ordine del presidente Kim-Jong Un dopo che nel Paese è stato accertato un caso di positività. Si ritiene che i nord-coreani siano per la stragrande maggioranza non vaccinati.

Esteri
Pubblicato il 12 maggio 2022, alle ore 13:28

Mi piace
0
0
La Corea del Nord ordina lockdown totale a causa del Covid-19

Ascolta questo articolo

Dopo la Cina, adesso a tremare è la Corea del Nord. La pandemia di Covid, infatti, pare che in Asia stia vivendo un momento molto particolare, con i contagi che stanno crescendo ad un livello preoccupante. In Cina la città di Shangai è completamente in lockdown a causa di migliaia di infezioni registrate in questi ultimi giorni. Il Governo di Pechino ha deciso per un blocco totale, agli abitanti viene vietato di muoversi dalle loro abitazioni se non per motivi necessari che devono essere documentati. 

In Corea del Nord la situazione non va meglio. In questi giorni è stato accertato il primo caso di Covid-19 nel Paese, e per questo il presidente Kim-Jong Un ha indetto uan riunione del Partito dei Lavoratori, a cui lo stesso leader ha presenziato. Durante la riunione si è deciso, in maniera del tutto clamorosa, per un lockdown rigido in tutto il Paese. La Corea del Nord aveva da sempre dichiarato di non avere particolari problemi con il coronavirus Sars-CoV-2.

Blocco totale

“Si è creata una grave situazione a causa dell’introduzione di un virus mutante Omicron nei nostri distretti” – così ha esordito Kim Jong-Un davanati alla nazione poco prima di annunciare il lockdown, che si preannuncia abbastanza rigido appunto. Il presidente ha affermato che adesso l’obiettivo è eradicare il virus nel più breve tempo possibile. 

Il Governo nordcoreano ha disposto ulteriori rafforzamenti dei controlli alle frontiere mentre ogni attività commerciale sarà organizzata in modo che ogni unità di lavoro sia “isolata” per prevenire la diffusione della malattia. Inoltre si ritiene che la maggior parte della popolazione del Paese non sia vaccinata contro Covid-19 e le sue varianti. 

Il Paese ha sempre rifiutato l’aiuto dei Paesi occidentali come gli Stati Uniti, che si erano detti pronti a commercializzare i vaccini attualmente in commercio anche in Nord Corea, che ha comunque rifiutato anche l’aiuto offerto da Giappone e Corea del Sud. Nel Paese qualsiasi focolaio di Covid potrebbe essere quindi devastante, anche perchè la Corea del Nord ha un sistema sanitario obsoleto e addirittura insesistente nelle aree più remote.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come il virus sia sempre in agguato. Il Covid sta provocando una grave emergenza sanitaria in Cina e adesso in Corea del Nord, Paesi che sono stati costretti a dichiarare un altro lockdown per fermare l'avanzata del virus Sars-CoV-2. In Corea del Nord la maggioranza della popolazione non è vaccinata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!