Iscriviti

L’otto settembre arriva Dante nei francobolli Vaticani

Non sarà l'unica voce della prossima giornata di emissioni dallo Stato del Vaticano, vediamo quali sono i prossimi ad uscire, che cosa e come ricorderanno

Esteri
Pubblicato il 21 agosto 2021, alle ore 18:18

Mi piace
1
0
L’otto settembre arriva Dante nei francobolli Vaticani

Il prossimo 8 settembre nuova serie di uscite per i francobolli della Città del Vaticano, in particolare sarà quello dedicato a Dante sicuramente il pezzo più interessante delle varie serie.

Il francobollo che sarà dal valore facciale di 1,15 racchiuso in un elegante foglietto con quattro pezzi ed una appendice avrà una tiratura di 26000 foglietti, realizzati dal bozzettista G. Dell’otto e stampati in Francia dalla Cartour.

La composizione riproduce il momento in cui Dante tenta di spiegare al Principe degli Apostoli le verità fondamentali della fede; la bandella illustra la terzina in cui il poeta descrive la fede come “favilla, che si dilata in fiamma poi vivace e come stella in cielo in me scintilla” (dal Paradiso canto XXIV versetti 145-147).

Sommo Poeta già omaggiato a giugno da San Marino ed in attesa di vedere come a fine settembre anche l’ Italia lo ricorderà (con tre francobolli previsti salvo variazioni dell’ultimo minuto il 14 settembre).

Le altre voci di questa giornata di emissioni riguardano:

  • Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (nel 450 anniversario della nascita con un solo valore da 5,40 euro tirato in 35.000 foglietti che  riproduce il Martirio di San Matteo realizzato tra il 1600 e il 1601 e custodito nella cappella Contarelli nella Chiesa San Luigi dei Francesi a Roma),
  • Università cattolica del Sacro Cuore (nel centenario di fondazione con un valore da 1,10),
  • 52° Congresso eucaristico internazionale in programma a Budapest, dal 7 al 12 settembre (dai facciali di 1,10 e 1,15 per un totale di 36.000 serie),
  • Congregazione dei passionisti (nel terzo centenario di nascita con un valore di 1,10 euro).

Chiude la serie l’aerogramma (tirato in undicimila esemplari dal costo di 2,40 euro), intitolato ai quatto secoli trascorsi dalla morte di san Roberto Bellarmino e la Pontificia Università Gregoriana.

Altri francobolli sono in programma a fine anno sempre dal Vaticano, come gli attesi valori natalizi e la prima uscita di una serie che da qui al 2025 ci accompagnerà al prossimo Giubileo, emissioni queste dal titolo “Un ideale pellegrinaggio intorno alla terra in cammino”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Triolo

Antonio Triolo - Il francobollo ed il foglietto di Dante a mio parere è bello, ed apre di fatto il secondo semestre dell' annata vaticana. Un francobollo che ci porta in un momento preciso della Divina Commedia. Anche gli altri francobolli pur non avendo probabilmente interesse di ampio respiro fuori dai collezionisti sono comunque ben realizzati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!