Iscriviti

Kim Jong-un potrebbe essere morto: il dittatore della Corea del Nord era grave dopo un intervento al cuore andato male

Continua il mistero sulle condizioni di salute del dittatore nord coreano Kim Jong-un. TMZ riporta la morte del Leader Supremo 36enne citando fonti cinesi e giapponesi, mentre non arriva alcuna notizia ufficiale dalla dittatura. Fatale un intervento al cuore.

Esteri
Pubblicato il 26 aprile 2020, alle ore 00:11

Mi piace
2
0
Kim Jong-un potrebbe essere morto: il dittatore della Corea del Nord era grave dopo un intervento al cuore andato male

Sono ormai settimane che si rincorrono le voci sulle condizioni di salute del Leader Supremo della Corea del Nord, Kim Jong-un, visto per l’ultima volta in pubblico ad inizio aprile.
Le voci si sono fatte più insistenti e hanno raggiunto tutto il mondo dopo che il dittatore non ha partecipato alla festa in ricordo del compleanno del nonno, Kim Il-sung, festa nazionale nel Paese durante la quale negli scorsi anni Kim ha sempre fatto una apparizione pubblica. 

Ciononostante, non è mai arrivata da fonti ufficiali della dittatura alcuna conferma o smentita, lasciando i media di tutto il mondo a fare affidamento su voci provenienti dalle fonti più disparate.

Le ultime notizie, arrivate in America da fonti cinesi e giapponesi, riportano che il 36enne sarebbe morto, o almeno sul letto di morte senza alcuna speranza di un recupero, secondo quanto riporta il sito TMZ, il primo ad annunciare la morte del dittatore in Occidente.
 
Pare che la notizia della morte del dittatore arrivi dalla Cina, dove la vice direttrice di un canale di notizie di Hong Kong, che è anche la nipote di un ministro degli esteri cinese, ha annunciato la news su una app di social media chiamata Weibo, dove i suoi 15 milioni di followers hanno appreso la notizia della morte di Kim.

Una rivista giapponese riporta invece che il Leader sia in stato vegetativo dopo che un intervento al cuore al quale si era sottoposto nelle scorse settimane è andato male. Pare che Kim sia caduto tenendosi il petto a inizio aprile, e che fosse chiaro che fosse necessario una operazione per uno stent. Sembra però che la procedura sia andata male, o che il chirurgo che ha operato Kim abbia commesso un errore.

Kim è il dittatore della Corea del Nord dal 2011, anno di morte del padre Kim Jong-il. A succedere Kim come prossima Leader Suprema, potrebbe essere la sorella minore, la 31enne Kim Yo Jong. Nel corso della sua dittatura sono state numerose le tensioni, non solo con la nemica e confinante Corea del Sud, ma anche con la Cina e gli Stati Uniti d’America, in particolare a causa dei numerosi test nucleari effettuati dalla Nord Corea negli ultimi anni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Maria Belli

Maria Belli - Sarebbe l'ora di approfittare della sua morte per mettere fine a questa terribile dittatura, dove i nord coreani sospettati di essere contro il regime vengono torturati e uccisi insieme alle loro famiglie, dove nessuno può andarsene e se qualcuno riesce a scappare tutti i suoi amici e parenti vengono arrestati. Speriamo, ma purtroppo non credo che possa succedere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!