Iscriviti

Israele, riceve il vaccino anti Covid e muore per un attacco di cuore: indagini in corso

Le autorità hanno escluso che a causare il malore sia stato proprio il vaccino anti Covid messo a punto da Pfizer-BioNTech. La campagna di vaccinazione di massa proseguirà. L'uomo soffriva comunque di patologie cardiache e oncologiche.

Esteri
Pubblicato il 28 dicembre 2020, alle ore 18:05

Mi piace
1
0
Israele, riceve il vaccino anti Covid e muore per un attacco di cuore: indagini in corso

Un anziano di 84 anni è morto nelle scorse ore in Israele dopo aver ricevuto uan dose del vaccino anti Covid prodotto da Pfizer-BioNTech. Secondo quanto riportano i media locali l’uomo ha avuto un attacco cardiaco dopo aver ricevuto la dose, ma le autorità sanitarie hanno categoricamente escluso che a causare il malore sia stato proprio il siero contro il coronavirus Sars-CoV-2. TgCom24 riferisce che l’uomo soffriva comunque di patologie cardiache e oncologiche. Al momento si è istituita una commissione speciale per poter analizzare meglio l’episodio e capire le cause che hanno portato l’anziano a sentirsi male e perdere la vita.

Sulla vicenda sono intervenuti vari esperti, i quali hanno spiegato che il vaccino anti Covid non provoca assolutamente reazioni mortali. Tra l’altro effetti collaterali al siero di Pfizer-BioNTech sono stati resi pubblici dalle autorità e nessuno di loro si è rivelato fatale per i pazienti, anche per quelli che hanno avuto le reazioni allergiche più gravi. Proprio per questo i sanitari vogliono andare a fondo a quanto accaduto in Israele, questo in modo da avere dati sempre più sicuri sui vaccini anti Covid, strumento essenziale per poter uscire dalla pandemia e riprendere una vita normale.

In Israele vaccinazioni cominciate da una settimana

Lo stato di Israele è dal 20 dicembre scorso che ha cominciato la campagna vaccinale, ovvero da quanto l’agenzia farmaceutica israeliana ha dato il via libera al vaccino contro il coronavirus prodotto proprio da Pfizer-BioNTech. Il Paese è stato colpito duramente dal Covid-19, e anche qui, come in varie parti del mondo, i casi sono aumentati soprattutto nel mese di dicembre. Negli scorsi mesi il Governo locale ha preso la decisione di instaurare un lockdown totale durato alcune settimane: Israele è stato il primo paese al mondo ad adottare un blocco totale dopo la fine della prima ondata in primavera. 

Durante questa seconda ondata le restrizioni sono state ancora più stringenti e hanno portato subito la situazione epidemiologica sotto controllo. Negli scorsi giorni anche il Premier, Benjiamin Netanyahu si è sottoposto alla vaccinazione anti Covid presso una struttura sanitarie del Paese. L’uomo ritiene molto importante vaccinarsi contro il coronavirus, e gli israeliani si sono detti pronti a ricevere la cura, anche se ci sono gli scettici, come in molte parti del mondo.

Nella prima fase della vaccinazione in Israele la cura verrà somministrata a chi opera presso gli ospedali o nelle strutture mediche in generale, poi sarà la volta degli studenti di medicina e dei funzionari governativi. A questo punto la seconda fase prevederà la vaccinazione di tutte quelle fasce ritenute a rischio e dei cittadini con età superiore ai 60 anni. Sul decesso dell’84enne si conosceranno ulteriori particolari nelle prossime ore.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio tutto da chiarire quello accaduto in Israele nelle scorse ore. Non si sa se il decesso del paziente sia avvenuto proprio a causa del vaccino anti Covid. Su questi particolari si attendono quindi ulteriori dati. Ciò però non deve portare a pensare le persone che il vaccino sia inefficace o che provochi effetti avversi. Le reazioni allergiche al vaccino sono davvero poche.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!