Iscriviti

Indossa la mascherina l’asteroide che il 29 aprile sfiorerà la Terra

La foto dell'asteroide 1998 OR2 che mercoledì prossimo, a mezzogiorno, sfiorerà la Terra lo ritrae con una fascia chiara, che sembra una mascherina. Gli esperti intanto assicurano che non è pericoloso per la Terra

Esteri
Pubblicato il 22 aprile 2020, alle ore 09:04

Mi piace
Indossa la mascherina l’asteroide che il 29 aprile sfiorerà la Terra

Scoperto diversi anni fa, nel 1998, l’asteroide 1998 OR2, nel suo percorso, che segue su un’orbita eccentrica, presto sfiorerà la Terra. La Nasa ha annunciato qualche settimana fa che questo incontro ravvicinato avverrà il 29 aprile 2020 verso mezzogiorno.

Le dimensioni dell’asteroide 1998 OR2 sono state paragonate all’Everest, nel comunicato della Nasa che affermava: “Un gigantesco asteroide, del diametro variabile da 1,5 a 4 chilometri, si sta avvicinando sempre di più alla Terra e sfiorerà il nostro pianeta ad aprile“. Tutto questo però non deve destare alcun timore per l’umanità, perché il passaggio dell’asteroide avverrà a una distanza di sicurezza e la Terra non verrà colpita.

Calcolando che l’asteroide percorre 8,69 km al secondo, la data calcolata per il punto minimo di distanza dalla Terra è stata fissata per il 29 aprile. Questa distanza è rassicurante: 6,28 milioni di km ossia circa 16,4 volte la distanza tra la Terra e la Luna. Così vicino, ma abbastanza lontano che “Il Mattino” ha scritto: “in un pianeta alle prese con la pandemia di coronavirus, il passaggio dell’asteroide sembra davvero l’ultimo dei problemi”.

Qualche giorno fa, il 18 aprile, è stato fatto uno scatto all’asteroide 1998 OR2 che si è mostrato decisamente curioso nell’aspetto perché sembra indossare una mascherina. La preziosa e curiosa immagine è stata ottenuta per mezzo di un radiotelescopio e poi diffusa dall’osservatorio di Arecibo (Puerto Rico).

L’aspetto tanto curioso dell’asteroide, in tempo di mascherine, altro non è che un “effetto ottico causato dalla luce del sole sulla superficie del corpo celeste”, si legge sempre nella pagina online de “Il Mattino”. Ad avvicinare l’aspetto dell’asteroide 1998 OR2 che passeggia nel cielo a quello degli uomini, con la mascherina, sulla Terra, sono stati i ricercatori dell’osservatorio di Arecibo, ma anche gli utenti del web.

Fra qualche anno l’asteroide 52768 (1998 OR2) passerà ancora più vicino alla Terra. Secondo uno studio dell’Osservatorio di Sormanonel corso dei prossimi mille anni la minima distanza dell’asteroide dalla Terra, sarà raggiunta il 16 aprile del 2076” ad una distanza di 1.76 milioni di km: i più giovani, dunque, ne sentiranno ancora parlare.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!