Iscriviti

In USA si celebrano gli 80 anni del coniglietto Bugs Bunny

E, per l'occasione, dalle locali Poste è stata prevista l'uscita di una nuova serie di francobolli a lui dedicati: vediamo in cosa consiste l'emissione.

Esteri
Pubblicato il 29 luglio 2020, alle ore 09:14

Mi piace
3
0
In USA si celebrano gli 80 anni del coniglietto Bugs Bunny

Ecco una nuova emissione che per il soggetto sarà di interesse anche fuori dai confini per il quale il francobollo può essere usato. In America, si celebra un nuovo appuntamento con i fumetti nei francobolli.

Ritorna ad essere festeggiato il coniglio più famoso ed amato al mondo, Bugs Bunny. È uscita il 27 luglio infatti la nuova serie che sicuramente avrà interesse non solo negli Stati Uniti vista la popolarità del coniglietto, pari a quella che Topolino ha per Walt Disney in tutto il mondo.

Bugs Bunny era già stato ricordato nel 1997 in una serie USA che venne considerata al settimo posto nella lista dei dieci francobolli più popolari, come calcolato dal numero di francobolli acquistati ma non usati.

Quella che uscirà a giorni vuole ricordare gli 80 anni di nascita del personaggio e lo farà con una serie di ben dieci dentelli, racchiusi in due file da cinque esemplari, tutti dal valore “forever” (in questo momento pari al costo di 55 centesimi di dollaro, valori cioè che mantengono anche in caso di aumento il loro valore rispetto alla tipologia di spedizione prevista, cosi come accade in Italia dove usiamo le lettera A e B).

Nati da una partnership con la Warner Bros. Consumer Products, che ne ha curato le immagini con la Warner Bros. Animation artist, i francobolli mostrano momenti definiti “iconici” della vita del coniglietto, in una composizione in fogli contenenti due serie intere.

Il costo del foglietto è pari ad 11 dollari ed è prevista una tiratura di cinquanta milioni di francobolli pari a cinque milioni per soggetto. Nel foglio sopra le due serie in alto ci sarà rappresentata anche una iconica immagine del “festeggiato” che mangia tranquillo una carota.  Dalle Poste Americane infine un invito ai collezionisti ma non solo, visto che si prevede un discreto successo, quello di condividere le notizie sulla serie nei social media usando gli hashtag #BugsBunnyStamps e #BugsBunny80.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Triolo

Antonio Triolo - Ogni tanto qualche emissione di francobolli supera i confini locali e diventa interessante in tutto il mondo, non solo per i collezionisti ma anche per i tanti estimatori a cui piace ed interessa il soggetto. Questa è sicuramente una di queste occasioni anche a giudicare dai successi delle precedenti emissioni simili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!