Iscriviti

In Cina l’incubo Covid sembra lontano: a Capodanno migliaia di persone in strada a Wuhan

Nella città probabile epicentro della pandemia i festeggiamenti per il primo dell'anno sono andati in scena come ogni anno, spettacoli dal vivo e locali aperti fino a tarda ora. Le immagini fanno il giro del mondo, critiche dei complottisti.

Esteri
Pubblicato il 1 gennaio 2021, alle ore 15:41

Mi piace
0
0
In Cina l’incubo Covid sembra lontano: a Capodanno migliaia di persone in strada a Wuhan

Mentre l’Europa e il resto del mondo fanno ancora i conti con la pandemia provocata dal coronavirus Sars-CoV-2, in Cina, e specialmente a Wuhan, probabile epicentro del Covid-19, l’incubo sembra lontano. Ormai da maggio 2020 nel “Paese del Dragone” si registrano pochissimi casi di infezione da Sars-CoV-2 al giorno, tanto che la vita è tornata normale.

Lo dimostrano le sensazionali immagini che arrivano da Wuhan riprese durante la notte di Capodanno. Come si può vedere migliaia di persone sono scese in strada per salutare il 2021 tra feste pubbliche e locali aperti fino a tarda ora. Le autorità, durante i festeggiamenti, non hanno imposto nessuna restrizione particolare, se non l’obbligo di indossare sempre la mascherina

La gente ha seguito pedissequamente le regole anti contagio impartite dalle autorità e ha festeggiato tranquillamente. Sembrano lontani quei 70 giorni all’inizio della scorsa primavera quando il capoluogo dell‘Hubei, Wuhan appunto, venne sottoposta ad un duro regime di lockdown che in breve tempo avrebbe interessato il mondo intero, Italia inclusa.

Da allora il patogeno si è diffuso in tutto il mondo, ma mentre in Cina tutto sembra un brutto ricordo, da noi continuano ad esserci limitazioni e restrizioni per contenere il contagio. Nel nostro Paese la gente si è rinchiusa in casa e ha guardato i fuochi d’artificio delle città in televisione o dai balconi. 

I commenti sui social

Le immagini di Wuhan in festa stanno facendo il giro del mondo, in particolare sui social network. Ciò ha scatenato tanti elogi per il Governo cinese, che sembra riuscito a contenere l’emergenza in maniera efficace, mentre altre persone hanno criticato aspramente quanto successo nel capoluogo dell’Hubei. Un individuo ha affermato che mentre gli italiani sembrano essere in “prigione”, lì a Wuhan la gente festeggia normalmente il primo dell’anno. 

E ci sono anche gli immancabili commenti di negazionisti e complottisti, i quali pensano che tutto ciò si una specie “truffa” organizzata da non meglio specificati “poteri forti” che vorrebbero far arricchire la Cina a scapito dei Paesi occidentali. “Capodanno a Wuhan: abbiamo i dittatori al governo oppure molti covidioti tra il popolo?? O forse la scienzah!!!!” – questo uno dei commenti apparsi su Facebook. E se la pandemia si è calmata in Cina, non possiamo dire che sia lo stesso nel Vecchio Continente. 

In queste ore l’azienda farmaceutica Pfizer-BioNTech, una delle produttrici del vaccini anti Covid, ha approvato l’uso d’emergenza del siero in tutto il mondo. Ciò, secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, potrebbe garantire l’estensione della cura a diverse nazioni, che potranno cominciare a fronteggiare meglio l’emergenza. Nelle prossime settimane dovrebbero arrivare altri vaccini che si aggiungeranno a quelli esistenti per poter contrastare il Covid-19. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Sono immagini che vorremmo vedere qui quelle di Wuhan, ma al momento non è possibile in quanto il virus da noi è ancora presente. Il Vecchio Continente e il mondo occidentale stanno facendo i conti ancora con la pandemia, che sta provocando migliaia di morti al giorno. Per questo resta fondamentale continuare a seguire le regole, in quanto è in pericolo la salute di tutti noi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!