Iscriviti

Immagini shock dalla California, sembra l’inferno

Migliaia di utenti sui social postano foto e filmati sconvolgenti riguardanti la situazione attuale della California. È mattina ma sembra notte, il fumo ricopre ogni centimetro in aria ed il cielo si tinge di rosso fuoco.

Esteri
Pubblicato il 11 settembre 2020, alle ore 23:05

Mi piace
6
0
Immagini shock dalla California, sembra l’inferno

Gli incendi in California non si sono mai fermati da ferragosto ad oggi, tanto che, se prima avevano percorso tutta la California da parte a parte, adesso hanno raggiunto anche l’Oregon ed altri stati confinanti lungo la West Coast. Brucia perfino New York. Sui social migliaia di persone postano ogni giorno foto spaventose di cieli carichi di fumo, mattine che sembrano sere e un’aria rossa come il fuoco.

Sembrano scene provenienti direttamente dall’inferno. Ai cittadini viene intimato di rimanere nelle proprie abitazioni poiché l’aria è irrespirabile e malsana. L’Ufficio del National Weather Service ha dichiarato che la quantità di fumo presente nell’aria della California ha raggiunto livelli mai visti prima.

La coltre di fumo in questi giorni è talmente fitta da oscurare il sole ed i cittadini non possono condurre le proprie vite normalmente. La cenere, che si crea dagli incendi, ricade nelle città vicine ricoprendole e rende l’aria irrespirabile. Più di 100mila sono già gli sfollati e chi non è ancora stato sfollato tiene ormai da giorni le borse di emergenza pronte in caso di evenienza.

Ad oggi tutti questi incendi, che come sappiamo continuano a bruciare tutto da metà agosto ad oggi, hanno ridotto in cenere più di 120 mila ettari boschivi, sterminato tutta la fauna locale e ferito ed ucciso persone, siamo già ad 11 vittime accertate; tra le notizie più recenti quella dei 150 campeggiatori sorpresi dalle fiamme nella Foresta nazionale Sierra e rimasti ustionati o intossicati dal fumo.

Purtroppo, in vista delle prossime elezioni di novembre, questo disastro ambientale diviene polemica ed argomento di discussione politica, al fine di ottenere voti, ma ancora oggi sono pochi i mezzi ed il personale disponibili per spegnere i roghi, che in quasi un mese sono diventati terribili ed indomabili. Intanto le temperature in California raggiungono ancora i 49 gradi e pare che, fino alla prossima settimana, non siano previste precipitazioni né cali di temperatura.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rosa Tea Di Sclafani

Rosa Tea Di Sclafani - È un disastro ambientale senza pari. Purtroppo, mentre gli incendi continuano a devastare tutto, c'è chi la mette sul piano politico, come se la situazione potesse essere diversa con altri politici in carica. Invece è a livello globale che dobbiamo muoverci, riducendo le emissioni dei gas serra e rispettando di più la natura, tutelando l'ambiente ed attuando piani di conservazione per proteggere quel poco che ormai ci resta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!