Iscriviti

Il Principe George minaccia i compagni di classe: "Mio padre sarà Re, è bene che stiate attenti"

Il Principe George avrebbe detto ai nuovi compagni di classe: "Mio padre sarà Re, quindi farete bene a stare attenti". I media inglesi lo lodano per il "suo grande senso del dovere e comprensione del suo ruolo", insegnati da Kate e William.

Esteri
Pubblicato il 28 settembre 2022, alle ore 10:23

Mi piace
2
0
Il Principe George minaccia i compagni di classe: "Mio padre sarà Re, è bene che stiate attenti"

Ascolta questo articolo

Il Principe George utilizzerebbe il suo titolo reale ed il futuro ruolo del padre William per intimidire i compagni di classe. Il figlio maggiore de Principe William e della Principessa Kate Middleton avrebbe infatti minacciato un altro bambino che lo ha sfidato, intimandogli di fare attenzione, dato che suo padre sarà il Re di Inghilterra.

A rivelare l’episodio è stata l’autrice reale Katie Nicholl nel suo nuovo libro “The New Royals”, nel quale afferma che il Principe, che ha 9 anni, ed i suoi fratelli minori, la Principessa Charlotte di sette anni ed il Principe Louis di quattro anni, sono stati cresciuti con una comprensione della monarchia alla quale appartengono ed un forte “senso del dovere.

L’autrice ha aggiunto che, sebbene a George sia già stato detto che un giorno sarà il Monarca, il Principe e la Principessa del Galles stanno cercando di non aggravarlo con troppe responsabilità troppo presto. “Stanno crescendo i loro figli, in particolare il Principe George, con la consapevolezza di chi sono e del ruolo che erediteranno, ma sono desiderosi di non aggravarli con il senso del dovere“.

 Lodando il bambino per la sua forte comprensione del suo ruolo, nonostante la giovane età, l’autrice scrive: “George capisce che un giorno diventerà Re, e da bambino ha litigato con gli amici a scuola, affondando i suoi coetanei con la battuta assassina:Mio padre sarà il Re, quindi è meglio che tu stia attento“.

L’anno scorso, un nuovo capitolo del suo libro aggiornato Battle of Brothers dell’autore reale Robert Lacey raccontava come William e Kate volessero affrontare l’argomento del ruolo futuro di George in un “momento controllato a loro scelta”. Ha affermato che la coppia ha detto al principe George del suo futuro ruolo di re d’Inghilterra “verso il suo settimo compleanno”. Il duca e la duchessa di Cambridge in precedenza avevano rinunciato a discutere della “vita del futuro servizio e dovere reale” del loro figlio maggiore per dargli una “normale educazione familiare” ‘William non ha rivelato al mondo come e quando ha dato la grande notizia a suo figlio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Questo minaccia i compagni di classe per il ruolo che avrà il padre, ed i media già lo elogiano "perché capisce il suo ruolo", il ruolo di bullo quindi? Non mi stupisce, considerando che suo nonno ha tradito e umiliato sua nonna, che il padre ha tradito la madre e che in generale la famiglia reale sembra pensare solo a sé stessa, non mi sembra comunque un comportamento da pubblicizzare o elogiare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.