Iscriviti

Il premio Nobel Malala Yousafzai si è sposata con Asser Malik

Malala Yousafzai si è sposata con il compagno Asser Malik. All'età di 15 anni i talebani le spararono in testa perché chiedeva che le donne avessero il diritto all'istruzione, da allora ha vinto il Nobel per la Pace ed è diventata un'icona globale.

Esteri
Pubblicato il 10 novembre 2021, alle ore 09:26

Mi piace
1
0
Il premio Nobel Malala Yousafzai si è sposata con Asser Malik

Malala Yousafzai ha annunciato di essere convolata a nozze con il partner Asser Malik in una cerimonia che si è svolta presso la sua casa di Birmingham nel Regno Unito. La 24enne Premio Nobel per la Pace ha confermato la notizia condividendo alcune foto dal giorno di festa sul suo account ufficiale di Twitter ed Instagram.

Postando sui social alcuni scatti della cerimonia, Malala ha scritto: “Oggi rappresenta un giorno prezioso nella mia vita. Asser ed io siamo convolati a nozze per diventare partner a vita. Abbiamo celebrato con una piccola cerimonia Nikkah a casa a Birmingham con le nostre famiglie“. Le foto mostrano una sposa radiosa in un abito Nikah rosa, mentre lo sposo indossava un completo blu con cravatta rosa coordinata all’abito di lei. Negli scatti sono presenti anche i genitori di lei, Ziauddin Yousafzai e Tor Pekai, oltre al Maulana, figura religiosa che ha celebrato le nozze.

Per favore mandateci le vostre preghiere. Siamo eccitati di camminare insieme nel viaggio che ci aspetta“, conclude Malala nel suo messaggio. Non è noto quando la Yousafzai e Malik, imprenditore sportivo nel cricket, abbiano iniziato a frequentarsi. Lo scorso luglio Asser ha postato un messaggio di auguri di compleanno in occasione del 24esimo compleanno di Malala, definendola “la più meravigliosa”.

All’età di 15 anni Malala organizzò nel suo nativo Pakistan una campagna per difendere il diritto all’istruzione per le ragazze e per punirla i talebani le spararono a bruciapelo in testa mentre aspettava l’autobus per recarsi a lezione. Sopravvissuta miracolosamente all’attentato, la giovane è diventata un’icona globale per i diritti femminili e la più giovane vincitrice del Nobel per la Pace, raggiunto nel 2014 a soli 17 anni. 

Malala vive nel Regno Unito, dove venne portata in seguito alla sparatoria per l’operazione che le ha salvato la vita, dal 2012. Qui si è laureata presso la prestigiosa università Oxford, mentre ha continuato in parallelo il suo lavoro da attivista per promuovere il diritto all’istruzione per le donne di tutto il mondo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Tantissimi auguri a questa incredibile giovane donna, che quando era poco più che bambina ha avuto un coraggio straordinario per portare avanti i suoi ideali che poche persone riescono a dimostrare. Spero che la vita le regali ogni felicità possibile, se la merita dopo tutto quello che ha dovuto passare prima ancora di essere adulta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!