Iscriviti

Il miracolo di Valentina: mamma Down, papá con ritardo mentale, ma lei è sana

Gabriela è affetta dalla sindrome di Down e Fabio ha un forte ritardo mentale: otto anni fa hanno avuto una figlia, Valentina, perfettamente sana, senza nessuna disabilità. Esistono solo 50 casi in tutto il mondo come questo

Esteri
Pubblicato il 12 agosto 2016, alle ore 17:17

Mi piace
4
0
Il miracolo di Valentina: mamma Down, papá con ritardo mentale, ma lei è sana

La storia di una famiglia brasiliana, raccontata dal quotidiano El Mundo, ha davvero dell’incredibile: otto anni fa è nata Valentina, figlia di María Gabriela Andrade, una donna con sindrome di Down, e di Fabio Marchetti de Moraes, con ritardo mentale; nonostante il problemi dei genitori la bimba è perfettamente sana, senza nessuna disabilità

La loro forma di vedere la vita è più semplice della nostra. Non ho mai visto una coppia godere tanto dell’essere genitori”, ha raccontato Laurinda, la madre di Gabriela. I protagonisti di questa bellissima storia abitano nel comune di Socorro, nello Stato di San Paolo, in una casa di pietra che Laurinda costruì 50 anni fa. Tutti gli abitanti del paese conoscono la storia di Gabriela, Fabio e della figlia Valentina. La nascita della piccola, il 19 marzo del 2008, fu un evento: tutti i quotidiani del paese riportarano la notizia in prima pagina; non c’era mai stato prima il caso di una bambina nata da due persone con disabilità.

Gabriela, ha 36 ann; la sua forza e determinazione le hanno fatto superare le numerose barriere incontrate nel corso della sua vita. Odia la parola impossibile. Fabio ha grossi problemi ad esprimersi: ha subito un accidente cerebrovascolare alcune ore dopo la sua nascita. Si conoscono e si vogliono bene fin da quando erano bambini.

La gravidanza di Gabriela è stata una grande sorpresa per tutta la famiglia: erano tutti convinti che non sarebbe mai rimasta incinta… ma evidentemente si sbagliavano. Valentina è nata otto anni fa, un mese prima del termine, incredibilmente senza ereditare la disabilità della mamma né quella del papà.

E’ un caso eccezionale. Non ci sono più di 50 casi documentati in tutto il mondo di donne con sindrome di Down che abbiano dato alla luce un bebè. “Gli uomini con Down solitamente sono sterili e le probabilità delle donne di restare in cinta è del 50%”, spiega a El Mundo Agustín Matía, della Federazione Spagnola della sindrome di Down. “La possibilità che queste persone abbiano un figlio con disabilità è tra il 25% e il 50%, a seconda delle caratteristiche genetiche di ogni individuo”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rita Piras

Rita Piras - Una bellissima testimonianza, una lezione di vita per tutti. La storia di Maria Gabriela, Fabio e Valentina è la dimostrazione che la sindrome di Down e la maternità non sono incompatibili. Va molto oltre ogni pregiudizio. Il desiderio della maternità è un diritto di tutte, senza distinzioni; l'amore per un figlio supera ogni barriera e convenzione sociale, è più forte anche delle disabilità di questi due genitori, la cui immensa felicità è palpabile e ti contaggia al solo guardare la foto con la loro bellissima bambina.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!