Iscriviti

Il ministro ungherese Peter Szijjarto contro il governo PD-M5S in tema di migrazione

Sono arrivate le dichiarazioni del ministro unghese che ha mosso delle critiche nei confronti del governo giallorosso ricordando che, con Matteo Salvini, l'Europa era sicura.

Esteri
Pubblicato il 19 settembre 2019, alle ore 01:50

Mi piace
2
0
Il ministro ungherese Peter Szijjarto contro il governo PD-M5S in tema di migrazione

Sono arrivate le dichiarazioni del ministro ungherese corrispondente al nome di Peter Szijjarto che ha voluto esprimere il proprio parere riguardo al governo giallorosso. L’ungherese ha voluto prendere le difese dell’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini ricordando che l’Europa era sicura con il leader della Lega.

Il ministro degli esteri ungherese ha fatto delle pesanti critiche sul governo giallorosso ponendo in particolare l’accento sulla decisione di riaprire i porti. Peter Szijjarto ha voluto fare i complimenti all’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini che, durante un anno e mezzo, aveva ottenuto dei risultati positivi.

I dubbi del ministro degli esteri ungherese sulla decisione di riaprire i porti

Queste sono le parole espresse dal ministro degli Esteri ungherese che ha fatto i complimenti al leader della Lega per il lavoro svolto: “Con Salvini l’Italia era riuscita, chiudendo i porti, a ripetere lo schema sul Mediterraneo”. Ha continuato dicendo che, successivamente, c’è stato un cambio di governo che ha fatto perdere le certezze, a suo parere.

Il fedelissimo di Orban ha fatto notare che è cambiato l’approccio e ha criticato in particolare modo il governo giallorosso, con l’accusa di aver fatto una “scelta deplorevole e pericolosa” per via della decisione di riaprire i porti. Il ministro degli esteri ha sottolineato che, dopo l’apertura dei porti, l’Italia ha mandato un segnale pericoloso ai migranti e questo è stato un favore per i trafficanti di esseri umani.

Szijjarto ha fatto notare il proprio sostegno all’ex ministro dell’Interno, difendendolo rispetto alle decisioni sull’immigrazione. Il ministro degli Esteri ungherese ha ricordato lo slogan, riferito ai migranti, “aiutiamoli a casa loro“, sottolineando i progetti volti alla costruzione delle scuole e di un ospedale. Szijjarto ha dimostrato di essere arrabbiato soprattutto per ciò che riguarda la redistribuzione dei migranti, considerata la soluzione sbagliata per risolvere il sistema migratorio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Dunque è evidente che il ministro degli Esteri ungherese Szijjarto sostenga pienamente le scelte di Matteo Salvini, ma è pure vero che adesso al governo ci sono il Movimento Cinque Stelle e il Partito Democratico. Si deve giungere a una soluzione per quanto riguarda il problema dell'immigrazione al di là delle idee di partito.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!