Iscriviti

Il Baden-Wuerttemberg andrà in lockdown da dopo Natale e fino al 10 gennaio

Lo ha annunciato il presidente dello stato federato tedesco, Winfried Kretschmann, il quale ha dichiarato che c'è bisogno di prendere misure urgenti contro l'aumento dei contagi dovuti al Covid-19. Berlino pensa ad un lockdown totale.

Esteri
Pubblicato il 11 dicembre 2020, alle ore 14:35

Mi piace
0
0
Il Baden-Wuerttemberg andrà in lockdown da dopo Natale e fino al 10 gennaio

In Germania i contagi provocati dal Sars-Cov-2 stanno aumentando ogni giorno, e per questo le autorità sono preoccupate per quello che sta accadendo. Soltanto nella giornata di ieri 10 dicembre i morti per Covid giornalieri hanno superato le 500 unità, situazione che ha indetto la cancelliera Angela Merkel ad intervenire in maniera decisa in Parlamento. La Merkel si è emozionata parlando dei decessi e ha detto che questa situazione non è più accettabile. E mentre Berlino studia nuove restrizioni per contenere la pandemia, forse un nuovo lockdown totale a partire dai giorni successivi al Natale, il presidente del Baden-WuerttembergWinfried Kretschmann, ha fatto sapere che da dopo il 25 dicembre nello stato federato tedesco scatterà il blocco totale fino almeno al prossimi 10 gennaio. 

Secondo il presidente la situazione si sta aggravando sempre di più. Il Baden-Wuerttemberg ha come capoluogo Stoccarda, che è una delle città più importanti di tutta la Germania. Kretschmann afferma che in attesa delle decisioni del Governo centrale lo stato federato da lui presieduto ha preso questa decisione per prevenire l’ulteriore diffusione del contagio. Già la cancelliera Merkel nelle scorse ore aveva pregato i tedeschi di muoversi il meno possibile durante le festività natalizie. 

Horst Seehofer: “Lockdown a Natale è tardi”

Sulla stuazione Covid in Germania è intervenuto il Ministro degli Esteri, Horst Seehofer, il quale ha dichiarato che se l’Esecutivo deve agire con ulteriori restrizioni, lo deve fare subito. Per l’uomo è necessario che la Merkel dichiari in questi giorni il lockdown totale, in modo tale da non dover fare i conti con numeri alti di contagi nei prossimi mesi. Secondo gli ultimi dati diffusi dal Robert Koch Institute nelle ultime 24 ore su territorio tedesco si sono registrati 29.875 nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2. 

Bisogna precisare, inoltre, che in Germania da settimane sono in vigore soltanto misure più o meno restrittive, ma non un lockdown rigido come quello della scorsa primavera. Quando ieri Angela Merkel ha illustrato la situazione in cui si sta trovando il suo Paese era davvero commossa, tanto che ha versato qualche lacrima pensando a tutte le persone che stanno perdendo la vita a causa di questa malattia. 

“I capannelli per il vin brulè non sono compatibili con le regole concordate” – così ha detto la cancelleria rivolgendosi a chi di Natale vorrebbe fare assembramenti nei locali pubblici, come bar e ristoranti, i quali sono aperti per prendere cibo da asporto. Nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, potrebbe arrivare la decisione definitiva che proietterebbe la Germania verso un nuovo, e forse inevitabile lockdown. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - La situazione tedesca ci fa capire che l'emergenza non è ancora finita e che per molto tempo ancora ci sarà bisogno i restrizioni per contenere la pandemia. Fino ad ora la Germania è stata uno degli stati forse "meno" colpiti dalla pandemia, ma la situazione sta precipitando anche lì. Questo fa capire anche la potenza di questa seconda ondata. Il Governo italiano ha voluto mantenere le restrizioni in vigore, come il coprifuoco, proprio per evitare che la situazione degeneri, visto che davanti abbiamo ancora quattro mesi invernali piuttosto freddi, periodo appunto nel quale i virus patogeni influenzali si diffondono maggiormente. Incluso Covid-19.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!