Iscriviti

I Puffi: inaugurato un parco a tema in Cina lo scorso 29 Maggio

Era stato presentato un anno fa e finalmente ha aperto le porte al pubblico un nuovo parco tematico interamente dedicato al mondo dei Puffi nei pressi di Shanghai in Cina.

Esteri
Pubblicato il 14 giugno 2020, alle ore 17:46

Mi piace
6
0
I Puffi: inaugurato un parco a tema in Cina lo scorso 29 Maggio

Il 29 Maggio 2020 nello Sheshan Forest Park, uno dei luoghi turistici più visitati a circa quaranta chilometri da Shanghai in Cina, è stato inaugurato un fantastico parco a tema interamente dedicato al mondo dei Puffi.

Alla cerimonia di apertura hanno partecipato funzionari del governo cinese e belga, dato che è stato progettato dallo studio d’architettura KCC Entertainment Design il quale vanta il primato di aver costruito il più grande parco al mondo dedicato agli omini blu, visto che occupa un’area di ben 30.000 metri quadrati, oltre ad essere il primo in Asia su questo tema.

L’ingresso è costituito da un labirinto in cui gradualmente si entra nel piccolo mondo dei Puffi che è stato diviso in tre zone a tema, adattate in modo da far sentire tutti i visitatori delle stesse dimensioni di un puffo e immergerli nella terra degli omini blu grazie anche a veri Puffi a misura d’uomo che passeggiano tra le casette a forma di fungo.

La prima zona è una grande foresta fantasy di 2.500 metri quadrati che offre numerose attrazioni divertenti come spettacoli, sfilate di carri e giochi interattivi creati con la realtà aumentata, oltre ad essere la porta d’accesso verso le altre due zone.

La seconda zona è il meraviglioso villaggio dei Puffi, di ben 3.000 metri quadrati, dove gli ospiti grandi e piccoli possono incontrare dal vivo i loro personaggi preferiti ed esplorare le loro case perfettamente ricostruite oltre a giocare sulle giostre a tema.

L’ultima parte è dedicata al perfido Gargamella. Qui si può entrare nella sua casa di 2.500 metri quadrati in cui i visitatori possono affrontare diverse sfide create anche grazie a proiezioni olografiche per salvare i Puffi catturati e sfuggire alle grinfie del cattivo.

Il parco, oltre a parlarci del famoso cartone animato, ha anche l’ambizioso scopo di sensibilizzare tutti sul tema dell’ecosostenibilità, per avere un mondo sempre più verde e sostenibile come lo vorrebbero i Puffi che hanno sempre cercato di salvaguardare la loro foresta da quando sono stati creati nel 1958 dal belga Pierre Culliford.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Tiozzo

Chiara Tiozzo - Come tanti di voi, anch’io sono cresciuta guardando in televisione i cartoni animati dei Puffi, sognando di vivere nel loro villaggio, di chiacchierare con loro, cogliere fiori e frutti e magari abitare nella casa di Puffetta, perciò questo parco a tema è davvero una bellissima iniziativa adatta a tutte le età per poter immergersi davvero nel loro mondo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!