Iscriviti

Hong Kong, ospedali rischiano il collasso. I casi di Coronavirus aumentano

Ad Hong Kong i casi di Coronavirus sono tornati a crescere e adesso gli ospedali rischiano il collasso. Arriva l'appello di Carrie Lam, responsabile del Governo della città a statuto speciale: "Possibile epidemia su larga scala, restate a casa".

Esteri
Pubblicato il 29 luglio 2020, alle ore 13:21

Mi piace
4
0
Hong Kong, ospedali rischiano il collasso. I casi di Coronavirus aumentano

La questione Coronavirus nel mondo è tornata a farsi pesante. Dopo un periodo di lockdown e il conseguente allentamento delle misure restrittive, grazie ad una diminuzione consistente di casi affetti da Covid-19, le cose sono ora tornate a destare non poca preoccupazione. Il numero di contagiati, nel mondo, cresce e la situazione sembra nuovamente sfuggire di mano.

Ad Hong Kong, in Cina, gli ospedali rischiano di collassare per i troppi casi di Coronavirus che si stanno nuovamente verificando. A lanciare l’allarme è stata Carrie Lam, responsabile del Governo della città a statuto speciale. La Lam ha ribadito il rispetto delle norme anti Covid-19, invitando la popolazione a restare a casa per evitare il diffondersi di nuovi e pericolosi focolai.

La situazione se non viene arginata, dichiara la Lam, potrebbe “allargarsi su vasta scala“. Il comunicato del responsabile del Governo prosegue asserendo: “Hong Kong si trova sull’orlo di un’epidemia su larga scala che potrebbe portare al collasso del sistema ospedaliero e costare la vita a molti cittadini, soprattutto gli anziani“.

Il Coronavirus è partito proprio dalla Cina e da lì si è poi propagato a macchia d’olio, nel resto del mondo. Adesso, proprio lo stato orientale è nuovamente in grande difficoltà e pensare che Hong Kong, nella fase iniziale del Covid-19, è stata etichettata come modello da seguire nella gestione della pandemia. Difatti, circa un mese fa, il numero medio di casi giornalieri era inferiore a 10. 

Nella regione amministrativa speciale della Cina, nuove regole sono entrate in vigore con l’intento di gestire e arginare la crisi epidemica. L’utilizzo della mascherina è tornato ad essere obbligatorio, così come è stata disposta la chiusura dei ristoranti. La situazione è davvero difficile e l’appello della Lam ne è la prova, appello che si conclude raccomandando a tutti i residenti di “seguire rigorosamente le misure di distanziamento sociale e a rimanere a casa per tutto il tempo possibile“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonia Sarracino

Tonia Sarracino - Personalmente trovo che la situazione Coronavirus sia davvero difficile. Il fatto che gli ospedali di Hong Kong rischino il collasso è un chiaro segnale della pericolosità incombente. I contagiati continuano a crescere e l'appello di Carrie Lam, responsabile del Governo della città a statuto speciale, spero che sia da monito anche per il resto del mondo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!