Iscriviti

Germania, la Baviera dichiara lo stato di calamità a causa del Covid: da mercoledì 9 dicembre lockdown più duro

Il Governo tedesco ha deciso di prorogare le restrizioni fino al prossimo 10 gennaio in modo da contenere l'avanza dei contagi. I Lander potranno decidere se imporre le proprie restrizioni.

Esteri
Pubblicato il 7 dicembre 2020, alle ore 14:11

Mi piace
0
0
Germania, la Baviera dichiara lo stato di calamità a causa del Covid: da mercoledì 9 dicembre lockdown più duro

Il Governo tedesco, per tramite della cancelliera Angela Merkel, ha deciso di prorogare le restrizioni anti Covid almeno fino al prossimo 10 gennaio 2021. Lo comunica l’agenzia Ansa, che cita fonti locali. Il Lander della Baviera, visto l’aumento costante dei contagiati dovuti al virus, ha deciso di imporre nuove restrizioni ancora più severe di quelle attualmente in vigore. Da mercoledì 9 dicembre scatterà infatti un lockdown quasi totale, dove ci sarà l’assoluto divieto di uscire da casa se non per motivi strettamente necessari. “La situazione purtroppo è grave, dobbiamo fare di più, dobbiamo agire” – queste sono state le parole del governatore Markus Soeder

L’uomo ha invitato la popolazione ad un rispetto rigoroso delle regole anti-pandemia impartite dalle autorità. Soeder ha spiegato che le restrizioni non sono bastate per contenere l’avanza dei contagi. Durante questo nuovo lockdown le persone potranno uscire comunque per andare a lavoro e gli studenti continueranno a frequentare le scuole, che rimarranno aperte. 

Coprifuoco dopo le 21:00 in Baviera

Il governatore della Baviera ha fatto presente inoltre che nelle zone dove si registrano 200 nuovi casi al giorno su 100.000 abitanti, sarà adottato il coprifuoco notturno dalle ore 21:00 e fino al mattino presto. Si tratta di una misura già adottata da diverse nazioni nel mondo, come in Italia, che mira a scoraggiare gli spostamenti notturni delle persone, le quali possono incontrarsi nelle strade e nelle piazze dando vita ad assembramenti. Per quanto riguarda la scuola, il Governo tedesco ha chiesto di passare alla didattica a distanza per gli studenti più grandi. 

Vista la situazione, poi, la Baviera ha deciso di decretare lo stato di calamità: il provvedimento in questione fa appunto da cornire alle nuove restrizioni introdotte da Soeder sull’intero territorio del Land di sua competenza. I provvedimenti restrittivi termineranno quando la situazione epidemiologica tornerà sotto controllo. 

Tra l’altro, secondo i dati in possesso dall’Organizzazione mondiale della Sanità, la Germania è la sesta nazione del mondo per numero di contagi nelle ultime 24 ore: la notizia è riportata da SkyTg24. In queste ultime settimane, infatti, il numero delle infezioni provocate dal Sars-CoV-2 è salito in maniera importante anche nel territorio tedesco, proprio per questo motivo le autorità hanno deciso di allungare il periodo delle restrizioni. Ognuno dei 16 Lander, in Germania, in virtù dell’autonomia che tali enti hanno, potranno decidere di volta in volta se e quali restrizioni adottare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Anche in Germania continuano le restrizioni per cercare di contenere l'avanzata dei contagi da Sars-CoV-2. Come si può ben capire in tutto il mondo la situazione non è delle migliori, e solo le restrizioni possono frenare l'avanza del virus. A breve comunque dovrebbero arrivare i primi vaccini contro Covid-19: la cura in questione potrebbe donare sicuramente più libertà ai cittadini.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!