Iscriviti

GB, Disney vieta la lapide a tema Spider-Man ad un bambino morto all’età di 4 anni

Ollie Jones, bambino britannico morto all'età di 4 anni in Gran Bretagna, aveva come idolo Spider-Man. Per questo motivo, la famiglia voleva creare una lapide proprio con le sembianze dell'Uomo Ragno.

Esteri
Pubblicato il 6 luglio 2019, alle ore 20:06

Mi piace
3
0
GB, Disney vieta la lapide a tema Spider-Man ad un bambino morto all’età di 4 anni

Ollie Jones, bambino di 4 anni della Gran Bretagna, è morto a causa di una malattia degenerativa. Dopo la morte del piccolo, i suoi familiari a dicembre hanno organizzato un funerale a tema Spider-Man, con una carrozza decorata con palloncini rossi e blu, i colori simbolo del personaggio della Disney, ed un figurante vestito da Uomo Ragno.

La famiglia però aveva progetti più grandi per il piccolo Ollie Jones: creare una lapide a tema Spider-Man. Per questo motivo, il fratello Jason si è messo in contatto con la “The Walt Disney Company” per fare in modo di realizzare i desiderata della sua famiglia e in particolar modo del padre.

La Disney dice “no” ad una lapide con Spider-Man

Il sogno del padre di Ollie Jones, almeno per il momento, resterà tale. Infatti, la “The Walt Disney Company”, come riporta il sito “MoviePlayer”, ha respinto la richiesta della famiglia: “Ci siamo battuti per mantenere la stessa innocenza e magia che circondano i nostri personaggi e che hanno regalato a Ollie così tanta gioia. Per questo motivo seguiamo una politica messa in pratica fin dallo stesso Walt Disney e che prevede di non permettere l’utilizzo dei personaggi sulle lapidi, nei cimiteri, nei memoriali o nelle urne”.

La delusione è tanta per Lloyd Jones, che ha un’altra figlia di 6 anni, Laillah, sofferente dello stesso disturbo. Per questo motivo, decide di sfogarsi sul suo profilo Facebook: “Pensano solo ai soldi, sanno che ora che Ollie se n’è andato non ne spenderemo più e a loro non importa nulla. Un altro duro colpo che non mi aspettavo, ero certo che l’avrebbero permesso”.

La sua famiglia comunque continua a sperare in un cambio di idea da parte della Walt Disney. Infatti, il comune di Maidstone, paese in cui si trova la lapide del piccolo Ollie, ha lanciato una petizione sul web con l’obbiettivo di realizzare il sogno del padre. E, fino ad oggi, ha superato già le 2.000 firme.

Attualmente, però, come riporta il sito del “Corriere“, dopo aver risposto via e-mail alla famiglia di Ollie, la Disney sta mantenendo il massimo silenzio su questa vicenda. Infatti, la multinazionale americana, contattata dalla “BBC“, ha mantenuto il massimo riserbo sulla questione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Sarebbe stato sicuramente un bel gesto quello della Walt Disney di esaudire il desiderio di questo papà logorato dal dolore per la morte del figlio, ma le motivazioni delle multinazionali sono anche comprensibili, in un certo senso. La vicenda comunque, al momento, sembra tutt'altro che chiusa, e sicuramente la petizione potrebbe far cambiare idea alla multinazionale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!