Iscriviti

"È iniziata la terza guerra mondiale": l’annuncio russo gela il mondo intero

Dopo l'affondamento dell’incrociatore Moskva la rabbia del Cremlino è cresciuta a dismisura e i media russi hanno parlato di guerra contro la Nato e di conflitto globale. Non ci sono notizie su eventuali vittime sulla nave.

Esteri
Pubblicato il 15 aprile 2022, alle ore 20:27

Mi piace
0
0
"È iniziata la terza guerra mondiale": l’annuncio russo gela il mondo intero

Ascolta questo articolo

Cresce ancora di più la tensione internazionale per quanto riguarda la guerra tra Russia e Ucraina. Il Cremlino continua a parlare di operazione militare speciale. Sono ormai migliaia le vittime provocate dal conflitto da febbraio a questa parte. Una situazione che in Europa non si vedeva dalla Seconda Guerra Mondiale. Gli sforzi della diplomazia internazionale pare siano serviti a poco, così come quelli di Papa Francesco, che ha condannato apertamente le ostilità in corso.

Le città ucraine continuano ad essere bombardate dai missili russi, Mariupol è praticamente distrutta. Ma in queste ore un episodio rischia di far precipitare la situazione, in quanto l’incrociatore russo Moskva è stato affondato. Inizialmente si era parlato di un incidente, ma poi la vicenda si è trasformata in un vero e proprio casus belli contro il governo ucraino. Il Cremlino non ha mai dichiarato apertamento che si è trattato di un attacco da parte degli ucraini, ma le tv di stato russe hanno puntato il dito contro l’Ucraina. 

L’annuncio che gela il mondo

In un primo momento le autorità ucraine avevano detto che erano state proprio le loro forze armate a colpire l’incrociatore. I russi in un primo momento hanno dichiarato che la nave doveva essere trasportata in porto per essere riparata, ma poi a causa degli ingenti danni subiti durante il trasporto e per dele condizioni di tempesta il natante è affondato. Al momento non ci sono notizie di eventuali dispesi o vittime sulla nave.

Una giornalista del canale Rossiya 1 ha affermato che l’episodio in questione può essere sicuramente inquadrato in un’ottica di Terza Guerra Mondiale. “Ora stiamo decisamente combattendo contro l’infrastruttura della Nato, se non la stessa Nato. Dobbiamo riconoscerlo” – queste le parole di Olga Skabeyeva, giornalista di Rossiya 1.

Le parole in questione hanno preoccupato il mondo intero. Per il momento, dobbiamo precisare, nè la Nato, nè altri Paesi hanno annunciato l’intenzione di agire militarmente contro Mosca. La tensione è comunque palpabile e questo episodio non fa altro che aggiungere benzina sul fuoco ad una situazione già incandescente. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Questo episodio rischia di essere la classica goccia che fa traboccare il vaso. Speriamo che non sia così, ma pare che la Russia non abbia preso proprio bene l'affondamento dell'incrociatore. In ogni caso vedremo come evolverà la vicenda della guerra tra Russia e Ucraina. Un conflitto a livello globale è da evitare a tutti i costi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!