Iscriviti

Donald Trump lancia il suo social network: si chiama "Truth"

L'ex presidente Usa Donald Trump annuncia il lancio di un nuovo social network chiamato Truth Social. La sua piattaforma digitale con la quale dare voce anche a chi voce non ha

Esteri
Pubblicato il 22 ottobre 2021, alle ore 10:52

Mi piace
0
0
Donald Trump lancia il suo social network: si chiama "Truth"

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato il lancio del proprio social network sotto il nome di ‘Truth‘, “Verità” in italiano, con il quale cerca di riconquistare la sua presenza sulle piattaforme digitali dopo essere stato espulso da Twitter e Facebook. La nuova piattaforma sarà pienamente operativa a partire dal primo trimestre del 2022, ma dal mese di novembre di quest’anno avrà una versione beta per “utenti invitati”. Seguirà poi un servizio di abbonamento video-on-demand chiamato TMTG+ con programmi di intrattenimento, notizie e podcast.

Truth Social sarà creato attraverso una nuova società formata dalla fusione di Trump Media and Technology Group e una SPAC (Special Purpose Acquisition Company) ovvero la Digital World Acquisition Corp, secondo quanto riportato in un comunicato stampa distribuito da entrambe le organizzazioni. Il loro obiettivo è che la società arrivi ad essere quotata in borsa.

Viviamo in un mondo in cui i talebani hanno una grande presenza su Twitter, ma il vostro presidente americano preferito è stato messo a tacere. Questo è inaccettabile“, si legge nel comunicato emesso mercoledì. Lo scopo di Truth Social è quello di dare voce a tutti, anche a chi, in questo momento, voce non ha e Trump si è dichiarato entusiasta di iniziare a convididere i suoi pensieri su Truth e lottare contro le big tech.

Durante una presentazione sul suo sito Web, si è appreso che l’azienda prevede di competere con il servizio cloud AWS di Amazon e Google Cloud. “La grande tecnologia ha represso a lungo le voci conservatrici“, ha dichiarato a Fox News Donald Trump Jr., figlio dell’ex presidente. Dopo l’assalto del 6 gennaio scorso al Campidoglio durante il quale i sostenitori del presidente uscente Donald Trump hanno protestato contro il risultato delle elezioni presidenziali del 2020, Trump era stato bandito da Facebook e Twitter, alle quali Trump ha fatto causa per presunta censura. Le società hanno finora confermato i loro divieti e sospensioni nei confronti dell’ex presidente, sebbene Facebook abbia intenzione di rivedere la sua decisione tra due anni.

Secondo il comunicato stampa, Truth Social è disponibile per il pre-ordine nell’App Store di Apple. Gli utenti possono registrarsi per un invito su truthsocial.com. Un video di presentazione della prossima piattaforma di social media è stato caricato su Rumble.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Rita Piras

Rita Piras - "Truth social per resistere alla tirannia delle grandi aziende della tecnologia" sarebbe lo slogan di questo nuovo social network. I social media erano il mezzo di comunicazione preferito dall'ex presidente degli Stati Uniti, ma i suoi post suonavano come insulti, provocazioni o spacciatori di falsità e per questo venivano cancellati o etichettati come fuorvianti, come quello in cui diceva che il Covid era "meno letale" dell'influenza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!