Iscriviti

Donald Trump è il 45esimo presidente degli Stati Uniti

Questa mattina è arrivata la comunicazione ufficiale alla presidenza degli Stati Uniti e il popolo americano ha eletto Donald Trump. Hilary accetta la sconfitta e Obama nella notte invia il suo ultimo videomessaggio da presidente.

Esteri
Pubblicato il 9 novembre 2016, alle ore 11:50

Mi piace
10
1
Donald Trump è il 45esimo presidente degli Stati Uniti

Poche ore fa è stata confermata la presidenza di Donald Trump alla casa bianca, il 45esimo presidente degli Stati Uniti d’America. La stessa Hillary Clinton ha accettato la sconfitta, congratulandosi al telefono con il nuovo presidente e non ha intenzione di parlare ai suoi sostenitori . Il colpo è stato forte per i sostenitori della Clinton, anche perché i sondaggi portavano la sconfitta di Donald Trump.

Dopo aver ricevuto la chiamata dalla controparte, Trump è salito sul palco allestito a New York per l’elezione e ha fatto il suo primo discorso da presidente, ringraziando tutti.

“Per repubblicani e democratici è arrivato il tempo dell’unione. Dobbiamo collaborare, lavorare insieme e riunire la nostra grande nazione. Ho appena ricevuto una telefonata da Hillary Clinton, vorrei farle le mie congratulazioni, ha combattuto con tutta se stessa. Ha lavorato sodo e le dobbiamo una grande gratitudine”. Queste le prime parole del presidente che ringrazia pubblicamente il lavoro svolto da Hillary con la voglia di collaborazione fra i due partiti.

Il neo presidente aggiunge: “Prometto che sarò il presidente di tutti gli americani”, una promessa fatta al popolo rivolgendosi anche ai dimenticati e agli emarginati.

Per tutta la notte il team con i sostenitori di Trump hanno aspettato all’Hilton Midtown di New York lo spoglio dei voti nei seggi a partire dalla mezzanotte italiana.

Inizialmente lo staff di Trump era un po’ scoraggiato dai sondaggi ma in poco tempo, durante la notte, si incominciavano a vedere i primi seggi che chiudevano a favore del magnate newyorkese. Vari Stati si stavano illuminando di rosso tanto che il New York Times cambiò la percentuale di vittoria di Trump durante la notte partendo dal 58% fino ad arrivare al 94% di possibilità di successo.

L’esito delle elezioni americane ha generato com’era preventivabile diversi sconvolgimento finanziari in tutto il mondo, con la salita del valore dell’oro ed il crollo delle borse internazionali: Il Dow Jones è andato in ribasso del 3% mentre la borsa Nikkei di Tokio è andato in ribasso del 5%.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Nicola Fanelli

Nicola Fanelli - Una vittoria non prevista quella del nuovo presidente Donald Trump che, secondo i sondaggi, lo portava alla sconfitta. Ma la notte ha portato fortuna ai repubblicani che vedono i seggi elettorali che man mano chiudevano in favore di Trump, portando alla disperazione i sostenitori di Hilary Clinton. Poco fa ho sentito il discorso del presidente Trump e a quanto pare sembra intenzionato a collaborare con l’opposizione e vuole risollevare gli emarginati. Ringrazia il suo team, i suoi famigliari e persino la sua controparte che in questa mattina ha accettato la sconfitta. Spero proprio che gli americani abbiano fatto una buona scelta e che il neo presidente sia capace di risolvere i problemi del suo paese con giustizia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!