Iscriviti

Covid-19, Sudafrica sospende somministrazione vaccino AstraZeneca

Lo ha fatto sapere il Governo del Paese, gli esperti pensano che il siero sia poco efficace contro la variante sudafricana trovata qualche settimane addietro. L'Oms ha convocato gli scienziati per vedere su come procedere.

Esteri
Pubblicato il 8 febbraio 2021, alle ore 12:13

Mi piace
1
0
Covid-19, Sudafrica sospende somministrazione vaccino AstraZeneca

Il Sudafrica ha fatto sapere di aver sospeso la somministrazione del vaccino anti Covid prodotto da AstraZeneca. Secondo quanto dichiarano dall’Esecutivo, il siero prodotto in collaborazione con l’Università di Oxford e l’IRBM di Pomezia non sarebbe efficace contro la nuova variante trovata nel Paese qualche settimana fa.

La notizia della sospensione dell’inoculazione delle dosi è stata confermata anche da Zweli Mkhize, Ministro della Salute sudafricano. Nel frattempo si è attivata già l’Organizzazione mondiale della Sanità, che sta convocando un team di esperti per eseguire uno studio indipendente sull’efficacia del vaccino AstraZeneca. 

Secondo Maria Van Kerkhove, epidemiologa e capo dell’unità di crisi dell’Oms, questo è il momento della pandemia in cui bisogna poter contare anche su più vaccini, non soltanto su uno. La stessa azienda farmaceutica, secondo quanto riferisce l’agenzia Agi (che cita fonti della Cnn), avrebbe registrato una limitata protezione contro i casi moderati di contagio da variante sudafricana. Il tutto è quindi al vaglio degli esperti, che però continuano a ribadire di quanto sia importante la vaccinazione contro il Covid-19

Giuseppe Ippolito: “Tutti i vaccini efficaci e sicuri”

Sulla vicenda è intervenuto anche Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma, il quale nelle scorse ore è stato intervistato dal Corriere della Sera. Anche l’esperto italiano ha dichiarato che bisogna utilizzare tutti i vaccini che abbiano una buona efficacia contro il Covid, e per buona si intende con una protezione almeno al 60-70%. Per Ippolito è importante che il vaccino sia efficace e sicuro, ovvero che non provochi gravi effetti collaterali. 

“Tutti i vaccini oggi disponibili in Italia sono efficaci e sicuri” – così riferisce Giuseppe Ippolito. Per l’uomo adesso non è il momento di attendere il vaccino ideale, ma bisogna continuare a proteggersi con qualsiasi cura che risulti utile. Secondo Ippolito la scienza, producendo un vaccino nel giro di un anno, ha fatto un autentico miracolo. Infatti la corsa alla produzione di un vaccino contro una malattia non era mai stata così veloce. 

La variante cosiddetta “sudafricana” sta preoccupando molto gli scienziati, anche perchè, oltre a diffondersi più velocemente, sembra che la mutazione possa infatti resistere ai vaccini anti Covid che si sono messi a punto in questi mesi. In Italia la variante è già arrivata, insieme a quella “britannica”, ma per adesso la situazione resta sotto controllo. La guardia però deve rimanere altissima. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Stanno davvero preoccupando le varianti del Covid-19 che si stanno diffondendo in tutto il mondo. Quella trovata in Sudafrica sembrerebbe resistere, in un certo senso, agli anticorpi prodotti con i vaccini. Per questo si sta cercando di capire di più su questa mutazione, anche se gli esperti rassicurano tutti, affermando che il vaccino AstraZeneca è comunque efficace e sicuro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!