Iscriviti

Covid-19, l’Europa e la stretta sui No-Vax: per loro multe salatissime se non si immunizzano

L'Austria ha deciso di introdure l'obbligo vaccinale dal prossimo 1 febbraio. Chi non si immunizzerà potrà vedersi comminata una sanzione che può arrivare a 7.500 euro, multe anche in Grecia. La Germania verso l'obbligo vaccinale dal prossimo anno.

Esteri
Pubblicato il 1 dicembre 2021, alle ore 12:03

Mi piace
0
0
Covid-19, l’Europa e la stretta sui No-Vax: per loro multe salatissime se non si immunizzano

Ormai la pandemia ha ripreso a correre in tutto il “Vecchio Continente”, ovvero l’Europa, per questo i governi si stanno attrezzando con strumenti adatti a fronteggiare quella che, a più riprese, viene chiamata quarta ondata. Dall’introduzione del Green Pass ai nuovi lockdown, l’Europa si semi-chiude volendo evitare un altro disastro sanitario. Per il momento in Italia la situazione rimane sotto stretto controllo e non si parla di restrizioni, se non soltanto per i non vaccinati. 

Discorso diverso in Austria, che il prossimo 6 dicembre illustrerà ai cittadini la legge che obbliga tutti a vaccinarsi contro il Covid-19. Dall’1 febbraio il siero contro il Sars-CoV-2 nel Paese sarà obbligatorio: non ci si potrà sottrarre alla somministrazione del vaccino, (tranne che per comprovati motivi) pena multe salatissime che possono arrivare anche a 7.500 euro. I No-Vax in Austria potrebbero incorrere inizialmente in una sanzione di “soli” 3.600 euro

Basso tasso di vaccinazione

La decisione dell’Austria è stata presa per ovvi motivi di sanità pubblica, visto che molti cittadini non hanno voluto immunizzarsi contro il Covid-19. Con un tasso di vaccinazione vicino al 70% il Paese ha deciso di correre ai ripari. In Austria è stato nuovamente introdotto un lockdown per tutti, che dal 13 dicembre dovrebbe però riguardare soltanto i non vaccinati.

Anche la Grecia ha varato l’obbligo vaccinale per le persone dai 60 anni di età. Anche qui, in caso di rifiuto, sarà comminata una sanzione amministrativa di 100 euro per ogni mese di ritardo a partire dal 16 gennaio. In Germania si sta ragionando se e come introdurre l’obbligo vaccinale per tutti dal prossimo anno. 

Nel nostro Paese per il momento non si parla di introdurre un obbligo vaccinale, anche perchè siamo ormai vicini al 90% di persone completamente immunizzate. Dal 6 dicembre, lunedì prossimo dunque, scatteranno soltanto delle restrizioni per non vaccinati, che se non vaccinati o guariti dal Covid non potranno sedersi all’interno di bar e ristoranti

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come i governi stiano facendo davvero di tutto per poter fermare la pandemia e tornare alla normalità. L'obbligo vaccinale nel nostro Paese sembra essere l'extrema ratio per il momento, ma non è escluso che anche il nostro Governo decida per questa strada, questo in modo da convincere gli ultimi indecisi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!