Iscriviti

Covid-19, Bill Gates: "Normalità entro la fine del 2022"

Secondo il fondatore di Microsoft si potrebbe tornare alla normalità entro la fine del prossimo anno. Il filantropo ritiene che questa generazione si ricorderà per sempre di questa pandemia perché sono stati persi trilioni.

Esteri
Pubblicato il 27 aprile 2021, alle ore 14:34

Mi piace
0
0
Covid-19, Bill Gates: "Normalità entro la fine del 2022"

La pandemia da Sars-CoV-2 continua a provocare tantissimi infetti e morti ogni giorno. Un tunnel del quale ancora non sembra vedersi la fine, anche perché arrivano sempre più varianti, che stanno mettendo in ginocchio intere nazioni del mondo. Basti pensare a quello che sta succedendo in India, dove una nuova mutazone del Covid-19 ha mandato al collasso gli ospedali di Nuova Delhi e di alcuni stati federati.

Sulla vicenda della pandemia è intervenuto in queste ore a SkyNews il filnatropo e fondatore di Microsoft, Bill Gates. Il miliardario ha lanciato una nuova “profezia” su quando possa finire l’emergenza sanitaria. 

Neanche per quest’anno si dovrebbe tornare alla normalità, che però potrebbe arrivare alla fine del 2022. “Temo che tutto possa essere dimenticato” – così ha affermato Bill Gates, il quale ha ricordato che la gente ha preso dimenticato tutto il dolore inferto dalla pandemia di Ebola nel 2013, che in Africa causò centinaia  di morti. Secondo il filantropo la pandemia di Covid-19 sarà difficile da dimenticare per questa generazione, “poiché sono stati persi trilioni”

Forse la malattia non scomparirà

Secondo Gates restano ancora alcune domande alle quali rispondere, ad esempio vedere quanto il vaccino monodose Johnson & Johnson sarà utilizzato. Il miliardario ha spiegato che quando i paesi ricchi termineranno di vaccinare la loro popolazione, ci saranno miliardi di dosi che potranno essere utilizzate nei paesi più poveri del mondo, mettendo in sicurezza anche loro. Entro la fine del 2022, anche grazie all’aiuto dei vaccini, il Covid potrà essere contenuto con numeri molto piccoli, anche se non è detto che la malattia scomparirà del tutto.

“Il fatto che ora stiamo vaccinando i trentenni nel Regno Unito e negli Stati Uniti e non abbiamo tutti i sessantenni in Brasile e Sudafrica vaccinati, non è giusto, ma entro tre o quattro mesi l’assegnazione del vaccino arriverà a tutti i paesi che hanno l’epidemia molto grave” – così ha spiegato l’ex numero uno di Microsoft.

Bill Gates è una delle personalità molto note in tutto il mondo non solo per aver ideato Microsfot, ma anche per il suo impegno a sostegno della ricerca scientifica. Con la moglie è titolare della fondazione Bill & Melinda Gates Foundation, che da sempre si occupa di portare aiuto alle popolazioni più povere del mondo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un ritorno alla normalità quindi ancora lontano, almeno a sentire Bill Gates. La pandemia continua ad essere molto grave in tutto il mondo, per questo ci sarà bisogno di rispettare le regole ancora per diverso tempo. C'è bisogno della collaborazione di tutti noi affinché si possa uscire presto dall'emergenza sanitaria.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!