Iscriviti

Costa Crociere: un milione di euro alla donna che si è fratturata un braccio inciampando sul secchio delle pulizie

Una donna, a bordo della Costa Luminosa, è inciampata in un secchio delle pulizie e si è rotta un braccio. Costa Crociere dovrà risarcirle più di un milione di euro

Esteri
Pubblicato il 5 ottobre 2018, alle ore 07:46

Mi piace
8
0
Costa Crociere: un milione di euro alla donna che si è fratturata un braccio inciampando sul secchio delle pulizie

Una donna stava trascorrendo le sue vacanze in una nave da crociera, la Costa Luminosa, quando è inciampata in un secchio delle pulizie. Dalla caduta ha riportato la frattura del braccio. Il fatto è accaduto quasi tre anni fa, a dicembre 2015, solo in questi giorni il tribunale competente ha emesso la sentenza: Costa Crociere dovrà risarcire alla donna 1,2 milioni di dollari (poco più di 1 milione di euro).

Costa Luminosa è una delle più belle navi del gruppo Costa Crociere. Proprio su questa nave da sogno, Joyce Higgs e la sua famiglia aveva deciso di trascorrere le sue vacanze, interrotte dalla disavventura del “secchio” che alla fine ha fatto intascare alla turista americana più di un milione di euro da Costa Crociere a titolo di risarcimento. A stabilire la cifra è stata una giuria della Florida. 

Il racconto della figlia

Secondo il racconto della figlia Christina, interrogata durante il processo del tribunale, la madre “sarebbe inciampata a causa di secchio d’acqua lasciato nell’area, presumibilmente dall’equipaggio delle pulizie” come si legge in liguria24.it. La caduta disastrosa è avvenuta durante la colazione. Il fatto risale a dicembre 2015. 

La donna è stata subito soccorsa e curata dal centro medico della nave, poi è stata sbarcata sull’isola di Grand Turk, nei Caraibi. Dopo le radiografie necessarie a chiarire la gravità della caduta, la donna ha deciso di continuare la vacanza ritornando alla nave. Sbarcata negli Stati Uniti Joyce Higgs è stata operata a braccio e spalla: sono state inserite alcune viti e una piastra metallica nella spalla.

Il caso, approdato in tribunale, si era concluso con la condanna di Costa a risarcire 1,3 milioni di dollari. Successivamente una corte d’appello l’ha annullata, perché nella fase di deposizione pre-processuale, la donna aveva detto di essere caduta altre volte nel corso dell’anno precedente. Un secondo processo, tenendo conto di questi fatti ha abbassato il risarcimento che Costa Crociere dovrà riconoscere alla donna: 1,2 milioni di dollari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Questa è una delle piccole sviste che creano gravi danni. Penso che nel costo del viaggio fosse compresa anche un'assicurazione, resta che una cifra tale di risarcimento dev'essere stata calcolata mettendo insieme vari fattori: dove è successo l'incidente, la causa, l'età della donna, la gravità della rottura, il costo degli interventi. Abituarsi a non lasciare nulla fuori posto è una buona cosa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!