Iscriviti

Corre verso la bara della Regina e la tocca, arrestato

Un uomo è stato arrestato dalla polizia per aver toccato la bara della Regina, sollevando lo stendardo reale che la copre. Dopo 14 ore di fila, l'uomo è corso verso il feretro all'improvviso, spiazzando la sicurezza.

Esteri
Pubblicato il 17 settembre 2022, alle ore 17:52

Mi piace
1
0
Corre verso la bara della Regina e la tocca, arrestato

Ascolta questo articolo

Nei giorni antecedenti ai funerali ufficiali per la Regina Elisabetta aumenta di ora in ora il numero di persone che affrontano lunghissime attese per vedere per pochi secondi il feretro della defunta monarca inglese. Un uomo è stato arrestato, dopo aver lasciato la folla per correre verso la bara e toccarla.

Il momento che ha spiazzato la sicurezza e i presenti al Palazzo di Westminster è avvenuto venerdì sera intorno alle 10, ora locale, quando l’uomo, che era rimasto in coda per 14 ore per vedere il feretro della Regina Elisabetta, ha lasciato la fila, spingendo nel contempo una bambina di 7 anni, ed è corso fino alla bara nel centro della sala.

L’uomo è riuscito a toccare la bara della Regina, sollevando lo stendardo reale in cui è drappeggiata. Gli ufficiali hanno messo a terra l’uomo, mentre la ripresa in diretta del feretro della monarca è stata interrotta per circa 15 minuti. Un portavoce ha detto oggi alla stampa che un uomo è stato arrestato nella Westminster Hall con l’accusa di reato di ordine pubblico e che è ancora in custodia.

Testimoni oculari di quanto avvenuto hanno descritto il comportamento dell’arrestato come “strano, quasi irregolare” prima che si svolgesse l’incidente. Jon Williams, che ha fatto la fila con l’uomo per diverse ore, ha detto: “Si è distinto per me perché siamo stati tutti in coda per 14 ore, e dall’inizio alla fine della coda era un po’ più avanti di noi. Anche da lontano si faceva notare, perché la maggior parte delle persone in coda parlavano tra loro e interagivano, ma lui no“.

Williams racconta di aver visto persone a lui vicine cercare di iniziare una conversazione, ma l’uomo è rimasto sulle sue per tutte le 14 ore della coda. Descrive poi come l’uomo abbia raggiunto la bara, sollevando la bandiera senza cercare di tirarla via. “Le persone erano scioccate, anche se sembravano continuare a far scorrere la fila. Quello che mi ha sorpreso è che le guardie non sembravano muoversi o aiutare, è stato tutto lasciato alla polizia“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - La sicurezza quindi è proprio ad un livello sotto terra, se una persona a caso può fare una corsetta ed arrivare impunito a toccare la bara. Vorrei però capire quale reato di preciso ha compiuto, quale legge ha infranto, essere arrestati per una cosa del genere mi sembra veramente una esagerazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!