Iscriviti

Condannati a quattro anni di carcere gli adolescenti di estrema destra che hanno minacciato il principe Harry

Due ragazzi appena 18enni, Michal Szewczuk e Dunn-Koczorowski, sono stati condannati dal tribunale inglese per chiari messaggi nazisti e minacce di morte verso il principe Harry.

Esteri
Pubblicato il 18 giugno 2019, alle ore 21:20

Mi piace
9
0
Condannati a quattro anni di carcere gli adolescenti di estrema destra che hanno minacciato il principe Harry

Oggi di anni ne ha 19, Michal Szewczuk ma, sin da adolescente, ha sempre avuto atteggiamenti da neonazista con incitazione alla violenza. Illo tempore, accusò il principe Harry di essere “traditore della sua razza” per l’aver sposato la giovane attrice Meghan Markle, che ha origini afroamericane. 

La condanna nei confronti di Szewczuk è stata emanata dall’Old Bailey, il tribunale dove si detengono i principali processi inglesi, ritenendo “ripugnante” il post pubblicato dal ragazzo in cui ritraeva il duca del Sussex con una pistola puntata alla testa, una svastica, ed una scritta: “Ci vediamo, traditore della razza“.

Per ovvie ragioni, il tribunale ha deciso di condannare il 19enne con l’accusa di istigazione alla violenza e razzismo, in quanto l’immagine, a detta dei giudici del tribunale, “incoraggia il terrorismo” e “porta alla violenza“. Szewczuk inoltre, tramite il suo blog, era solito pubblicare contenuti che inneggiavano allo stupro, lasciando anche trasparire chiari messaggi nazisti, come un vero seguace di Hitler.

Il ragazzo, che tra l’altro è anche un simpatizzante dello stragista norvegese Anders Breivik, si è dichiarato colpevole del post e della sua diffusione; di fatto, aveva creato l’immagine lo scorso Agosto, poco dopo le nozze tra Harry e Meghan, e l’aveva diffusa tra i principali social di estrema destra.

Non solo Michal ha subito però la condanna: c’è un altro ragazzo legato alla vicenda, Dunn Koczorowski, un 18enne di Londra che anch’egli abbracciava tesi a sfondo razziale e di estrema destra. Inoltre, ad aggravare la loro condizione sono stati anche i ritrovamenti in rete di video che mostravano i due ragazzi diffondere istruzioni su come costruire ordigni.

Il processo, per entrambi i ragazzi, è stato avviato da circa un anno, dietro segnalazione della BBC che aveva denunciato pubblicamente le attività dei giovani, nel corso di un programma investigativo. I due, inoltre, facevano parte anche di un gruppo di attivisti neonazisti dal nome di Sonnenkrieg Division.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Con ovvie ragioni, sono stati denunciati e condannati a 4 anni di carcere: notizie del genere, infatti, non dovrebbero esistere, considerando soprattutto il fatto che si parla comunque di ragazzi appena 18enni, che di certo - tra qualche tempo - potranno anche pentirsi delle azioni che ad oggi hanno compiuto, riconsiderando magari anche le idee che portavano avanti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!