Iscriviti

Cleveland, la mamma gli vieta la PlayStation e lui, 11enne, scappa col Suv

La madre gli toglie la PlayStation, così un bambino di 11 anni decide di scappare (per la seconda volta) col Suv del genitore. Dalla fuga nasce un inseguimento che si è concluso con un incidente.

Esteri
Pubblicato il 7 novembre 2018, alle ore 14:30

Mi piace
4
0
Cleveland, la mamma gli vieta la PlayStation e lui, 11enne, scappa col Suv

La madre decide di vietare la PlayStation al suo bambino di 11 anni, ma lui per “ripicca” decide di rubarle la macchina e scappare di casa. La fuga provoca un vero e proprio inseguimento, prima del padre e, successivamente, della polizia, che si è concluso dopo mezzora, quando il ragazzo va a sbattere contro un camion parcheggiato, per fortuna riportando solo escoriazioni e graffi. La vicenda è avvenuta a Cleveland, in Ohio. Per l’11enne fuggitivo questa è la seconda volta in tredici mesi che si mette a guidare ad alta velocità.

L’avventura ad alta velocità di questa famiglia è avvenuta domenica 4 Novembre, dopo che mamma e figlio hanno litigato, vietando e sequestrando così a quest’ultimo l’utilizzo della consolle. Il bambino, di soli 11 anni, ha atteso che la madre andasse a dormire, per rubare le chiavi del suo Suv Dodge Durango, e fuggire.

La fuga ad alta velocità

Il padre ha subito scoperto la fuga del figlio, così l’ha inseguito con un’altra auto, ma l’undicenne si è rifugiato in una ex stazione dei vigili del fuoco di Brooklyn, cittadina dell’Ohio. Nella stazione ha però incontrato un poliziotto, ed è quindi ripartito a tutto gas imboccando nel senso sbaglio la Memphis Avenue, e saltando i semafori.

L’agente ha iniziato ad inseguirlo per diversi chilometri ad alta velocità, raggiungendo picchi di 140 chilometri orari, ma il bambino ha poi spento i fari del suv ed è scomparso. Successivamente, è stato visto da un altro poliziotto ed è partito così il terzo inseguimento della serata, durato circa 25 minuti, fino a quando il bambino è andato a sbattere con il Suv contro un camion parcheggiato. Sceso dall’auto, il giovane è svenuto ed è stato soccorso in ospedale per varie escoriazioni e ferite, ma è stato subito dimesso senza riportare danni.

Secondo le notizie riportate dal sito cleveland.com, il bambino soffre di deficit dell’attenzione e di iperattività, oltre ad un disturbo bipolare e oppositivo provocatorio. Già nel 2017, l’undicenne aveva tentato la fuga. Allora era in attesa che sua sorella maggiore lo portasse a scuola con la sua auto, ed anche in quella occasione rubò il mezzo e scappò per un’ora. Per il giudice, il bambino era troppo giovane per essere in grado di affrontare un processo e decise di rilasciarlo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - Una storia bizzarra e che fa sorridere, ma che - in realtà, soffermandosi - può far capire quali rischi abbia corso questo bambino e la sua famiglia. Sicuramente, per non avere in futuro ulteriori sorprese di questo genere, i genitori devono riuscire con l'aiuto dei medici a capire e "curare" le problematiche dell'undicenne.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!