Iscriviti

Cina, cliente cacciato e bandito da un ristorante all you can eat: ha consumato 6kg di cibo

Un live-streamer cinese afferma di essere stato inserito nella lista nera di un ristorante all you can eat per aver mangiato troppo. La storia è diventata virale sui social media cinesi, collezionando oltre 250 milioni di visualizzazioni su Weibo.

Esteri
Pubblicato il 19 novembre 2021, alle ore 16:54

Mi piace
0
0
Cina, cliente cacciato e bandito da un ristorante all you can eat: ha consumato 6kg di cibo

Il governo cinese, già dall’anno scorso, ha iniziato a limitare gli accout dei cosiddetti influencer del cibo e i loro video,in cui si cimentano a mangiare davvero di tutto, presto, potrebbero essere vietati in tutto il Paese. 

E proprio mentre, in questi giorni, il presidente Xi Jinping ha invitato le persone a “lottare contro lo spreco alimentare”, soprattutto a seguito delle crescenti preoccupazioni per la carenza di cibo, c’è un live-streamer cinese che sta riscuotendo tantissimo successo sui social media cinesi, collezionando oltre 250 milioni di visualizzazioni su Weibo per una vicenda di cui si è reso protagonista. 

La vicenda 

L’uomo, noto come Mr Kang, che è un vero e proprio “pozzo senza fondo”, intervistato dal canale televisivo cinese Hunan TV, ha dichiarato di essere stato cacciato dall‘Handadi Seafood BBQ Buffet nella città di Changsha, dopo una serie di abbuffate, affermando che il ristorante all you can eat in questione è discriminatorio nei confronti di coloro che, come lui, riescono a mangiare tanto, senza sprecare cibo (e di non aver sprecato nulla, lui è davvero convinto!). 

Lo you tuber è stato cacciato e inserito nella black list del ristorante dopo 2 abbuffate. La Bbc riporta che ha consumato quasi 2 chili di piedini di maiale durante il suo primo pasto, e al secondo quasi 4 chili di gamberi, ingerendo, in totale, oltre 6 chili di cibo. D’altro canto, il proprietario del ristorante, intervistato dalla stessa testata giornalistica, non poteva certo tenersela, fornendo la sua versione dei fatti.

 Per lui Mr Kang avrebbe nascosto il cibo nelle tasche dei vestiti. “Ogni volta che viene qui, perdo qualche centinaio di yuan – ha affermato – Anche quando beve il latte di soia, ne consuma 20 o 30 bottiglie. Quando mangia i piedini di maiale, consuma l’intero vassoio. Per quanto riguarda i gamberi, di solito la gente usa le pinze per prenderli, mentre Mr. King si appropria dell’intero vassoio”.

Il ristoratore ha quindi deciso di vietare l’ingresso non solo a Mr Kang, ma a tutti gli influencer di cibo, in linea con la tendenza adottata dal governo cinese nell’ultimo anno. Come sempre avviene, il popolo del web si divide. Alcuni hanno affermato che il ristorante non dovrebbe essere più un ristorante all you can etat se non può permetterselo, mentre altri si sono sentiti dispiaciuti per il proprietario.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una storia davvero curiosa, a prima vista, che ci fa riflettere sullo spreco alimentare... quello per cui il governo cinese si sta battendo. Credo che ci sia un limite anche nel mangiare, senza approfittare del proprio ruolo di you tuber per far incetta di cibo, dando un cattivo esempio a tutti i follower che seguono le gesta del loro beniamino.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!